Cos’ha deciso il governo sulle mascherine

0
27

Le FFP2 continueranno a essere obbligatorie sui mezzi pubblici e negli ospedali fino al prossimo 30 settembre, mentre non lo saranno più dentro cinema e teatri e sugli aerei

Caricamento player

Mercoledì il Consiglio dei ministri ha deciso di prorogare fino al prossimo 30 settembre l’obbligo di indossare le mascherine FFP2 sui mezzi di trasporto pubblici, nelle strutture sanitarie e nelle residenze sanitarie e socio-sanitarie assistenziali (RSA). Non sarà più obbligatoria, invece, in tutti gli altri posti in cui lo era finora come cinema, teatri e anche aerei. A breve dovrebbe uscire un apposito decreto legge, oltre a un’ordinanza del ministero della Salute. Non è ancora chiaro quando entreranno in vigore le nuove norme.

Non sarà più obbligatorio, quindi, indossare le mascherine per proteggersi dal coronavirus a scuola, nei cinema e nei teatri al chiuso, o durante gli eventi sportivi nei palazzetti. È stato deciso che la mascherina non sarà obbligatoria neanche durante i prossimi esami di maturità e terza media, anche se questa misura non dovrebbe rientrare nel decreto su cui sta lavorando il governo.

La fine dell’obbligo di indossare le mascherine era stata inizialmente fissata per il primo maggio, ma ad aprile il governo aveva deciso di applicarla solo per accedere a bar, ristoranti, negozi e nella maggior parte dei posti di lavoro pubblici o privati. Era stato invece mantenuto l’obbligo di indossarla sui mezzi di trasporto e per alcuni luoghi al chiuso solitamente molto frequentati, come cinema e palazzetti dello sport. Era stato anche prorogato l’obbligo di indossare la mascherina nel lavoro privato e nelle situazioni a rischio, come ad esempio negli spazi condivisi dove non è possibile mantenere un distanziamento fisico.

– Leggi anche: Il ritardo tra comparsa dei sintomi e test positivo

Le cose da sapere sul coronavirus

[ Fonte articolo: ilpost ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*