Personalizza i tuoi jeans. Rinnova il vecchio denim con i designer di Roy Roger’s e condividi lo scatto sui social

0
24

Personalizza i tuoi jeans. Rinnova il vecchio denim con i designer di Roy Roger’s e condividi lo scatto sui social

Roy parla di te: è questo il titolo dell’iniziativa con cui il marchio di denim invita tutti a rendere i loro amati jeans ancora più personali. L’evento sarà supportato da una campagna social virale ed i partecipanti potranno postare le immagini del loro capo rivisitato con l’hashtag ufficiale #royparladite.

Cantava Max Pezzali: “Gli anni dei Roy Rogers come jeans…”. Un tributo pop al popolarissimo marchio del denim. Ma i classici non passano mai di moda, soprattutto se riattualizzati con un tocco personale. Per questo il marchio Roy Roger’s lancia un’iniziativa, aperta a tutti, che permetterà di dare nuova vita a un capo. Sabato 13 maggio – dalle 11 alle 17 – alla boutique di Milano (corso Venezia 8) chiunque potrà portare un vecchio Roy Roger’s – jeans, giacca, t-shirt – che verrà personalizzato con la frase compagna della propria vita. La crew di designers dell’azienda la dipingerà a mano sul momento, con pennelli e colori specifici per tessuti scelti da chi aderirà all’iniziativa. Una volta rinnovato il capo, non resterà che condividerlo via social con l’hashtag #royparladite.

Meno skinny, più vita alta. La rivincita dei “jeans della mamma”. Così li portano le star – LEGGI|FOTO

I jeans Roy Rogers hanno uno storia che inizia nel 1952: in quell’anno parte l’attività della 7 Bell s.p.a., azienda che investe da subito nella produzione del denim e grazie alla partnership con Cone Mills Corporation e diventa il primo produttore di jeans made in Italy con tessuti denim USA. I tratti distintivi dei jeans Roy Rogers diventano la loro firma: la piccola tasca per le monete, le zip nella parte anteriore per tenere al sicuro il portafoglio e il logo a triangolo nero. Nel tempo Roy Rogers, dopo il boom degli anni ’60 e ’70, dà vita a modelli che uniscono il fascino del passato alle tecnologie del presente, tra sogno americano e qualità manifatturiera italiana.

 

Oggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

[ Fonte articolo: Oggi ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*