Covid: Usa, booster ha dimezzato infezioni in case di riposo

0
21

Cdc, tra febbraio e marzo evitati 3.600 nuovi casi a settimana

(ANSA) – ROMA, 06 MAG – Negli Stati Uniti, nei mesi di febbraio e marzo, la quarta dose di vaccino contro Covid-19 ha dimezzato il rischio di infezione tra i residenti delle case di riposo, evitando circa 3.600 casi di Covid a settimana in questa popolazione particolarmente fragile. È quanto emerge da uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention americani pubblicato sul bollettino settimanale dei Cdc.
    La ricerca ha analizzato i dati di circa 15mila strutture per anziani, che, dall’inizio della pandemia, inviano settimanalmente i dati sulle infezioni ai Cdc. Nel periodo compreso tra il 14 febbraio e il 27 marzo i ricercatori hanno contato 7.510 infezioni tra i circa 250mila ospiti vaccinati solo con tre dosi, pari a un tasso di 5 casi per mille a settimana; tra i 730mila che avevano effettuato la dose booster, invece, i casi sono stati 11.334 con un tasso di 2,6 casi per mille a settimana. Complessivamente, nelle sei settimane dello studio, la dose booster ha evitato quasi 22 mila casi di Covid con un’efficacia nel prevenire l’infezione del 46,9%.
    Sulla base di questi dati, concludono i ricercatori, “tutti i residenti delle case di riposo dovrebbero ricevere una dose di richiamo per proteggersi da Covid-19”. (ANSA).
   

[ Fonte articolo: ANSA ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*