Cosmoprof Worldwide Bologna 2022 l'appuntamento da non perdere per gli appassionati di beauty e benessere

0
25

È l’appuntamento del 2022 da non perdere per gli addetti ai lavori della filiera della cosmesi e gli amanti di make up, atteso ogni anno per scoprire cosa riserva il futuro e quali saranno le novità che sconvolgeranno positivamente un settore che ha voglia di ripartire dopo il fermo causa pandemia. La 53esima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna si concentra sulle novità della cosmetica, dando spazio alle innovazioni più interessanti del make up, della skincare, dei prodotti per i capelli e delle fragranze. Dopo mesi di restrizioni dovute alla pandemia, operatori e produttori si sono finalmente incontrati, per confrontarsi, scoprire insieme nuovi prodotti e costruire nuove collaborazioni.

2700 aziende provenienti da 70 paesi, disposte in più di 30 padiglioni, buyer da più di 140 paesi. Enrico Zannini, direttore generale Bolognafiere Cosmoprof si dichiara soddisfatto di questa edizione:Al netto delle difficoltà e delle assenze da Cina e Taiwan per le restrizioni anti-covid ancora in vigore, e da Russia e Ucraina in conseguenza della guerra scoppiata nelle scorse settimane, Cosmoprof registra il 30% di espositori presenti per la prima volta, o che tornano a Bologna dopo qualche anno di assenza, piacevolmente colpiti dalla capacità della manifestazione di rinnovarsi e adattarsi ai nuovi tool di business. Un dato rassicurante, a dimostrazione del prestigio della manifestazione e del suo ruolo di osservatorio del naturale rinnovamento dell’offerta cosmetica globale.

cosmoprof-bologna-2022-BAST02_0005-IMG_1297

Il successo di Cosmoprof  2022 è dato dal fatto che non si tratta di una semplice area espositiva, ma da anni si avvale del supporto di agenzie internazionali tra le più prestigiose del settore in grado di anticipare i futuri trend. La manifestazione organizza annualmente appuntamenti che coinvolgono i maggiori esperti di beauty per dare spazio alle novità della cosmetica. Tra gli appuntamenti più consigliati, i Cosmotalk, ovvero le conferenze che si sono tenute da giovedì a sabato al Centro Servizi della fiera. Gli esperti hanno affrontato tematiche quali le opportunità della digitalizzazione, delle nuove tecnologie e del metaverso; la necessità di un’evoluzione sostenibile, sia in termini ambientali che sociali, dei processi produttivi per rispondere all’esigenza di un’industria cosmetica più sostenibile; il nuovo approccio del consumatore al prodotto beauty, sempre alla ricerca di prodotti funzionali ma soprattuto di esperienze divertenti e leggere.

Cosmofactory: come si sviluppa il processo produttivo di un prodotto cosmetico

cosmoprof-bologna-2022-CPBO22_28422_15

CosmoFactory rappresenta la vera essenza di Cosmoprof 2022, perché porta nei padiglioni l’intero processo produttivo di un prodotto cosmetico. L’ottava edizione del progetto ha sviluppato il concetto di diversity, elemento caratterizzante dell’evoluzione della società in chiave multietnica e multiculturale. Protagonista dell’iniziativa 2022, “Six4all” – una foundation che unisce una base neutra a 6 nuances di colori. Un sapiente mix permette di creare un prodotto specifico per ogni tipologia di pelle. L’iniziativa è stata accompagnata dall’installazione I LOVE SIX4ALL che è stata curata dall’agenzia di design centdegrés, dove è stato possibile scegliere la propria nuance a fronte di una donazione consigliata. I proventi dell’iniziativa saranno devoluti a favore di Fondazione Policlinico Sant’Orsola–progetto “Al Sant’Orsola come a casa” e Ageop Ricerca.

Beauty Tech: la bellezza digitale

15 espositori, di cui 6 startup italiane, hanno presentato nuove soluzioni produttive e strumenti di marketing e di vendita di nuova generazione, in linea con la crescente digitalizzazione e le nuove abitudini di consumo. Prinker (Corea del Sud) presenta una app per “stampare” direttamente sul corpo tatuaggi temporanei precedentemente personalizzati. Icon.Ai (Corea del Sud) fornisce soluzioni software e hardware per sviluppare, grazie all’AI, funzionalità aggiuntive e migliorative a prodotti e servizi in ambito medico e fitness. L’app di Perfect Corp (Taiwan) analizza preventivamente in realtà aumentata il risultato di un prodotto make-up. Mad for Nails (India) è una piattaforma rivoluzionaria che ha ridefinito il mondo della nail art utilizzando l’intelligenza artificiale e il Deep Learning per fornire unghie personalizzate con la vestibilità perfetta. Kaiosid (Svizzera) presenta una app che mette in relazione il consumatore con il brand al fine di monitorare i feedback del cliente. Visage Tecnologie (Croazia) è un software di riconoscimento facciale che permette all’utilizzatore di “provare” il make-up tramite la realtà aumentata.

Benessere: stare bene a 360 gradi

cosmoprof-bologna-2022-CPBO22_300422_12

Il prodotto cosmetico oggi è strettamente legato al concetto di benessere, e deve rispondere al bisogno di stare bene e ritrovare il proprio equilibrio. A Cosmoprof Worldwide Bologna 2022, il massaggio è stato il protagonista di World Massage Meeting, l’evento dedicato alle tecniche corporee più innovative e attuali presentate da maestri massaggiatori provenienti da tutto il mondo. L’iniziativa è stata l’occasione per apprendere i segreti del mestiere direttamente dagli operatori e dagli esperti più qualificati. La pandemia ci ha dimostrato che c’è un bisogno vitale di evasione, e diventa fondamentale per i consumatori imparare ad adattarsi senza perdere la voglia di divertirsi. Su questo principio si è sviluppato il tema di una sessione Cosmotalks, Fun-ctionality: the new key driver for beauty shoppers to play with constraints, organizzata in partnership con l’agenzia di trend Carlin.

Diversity

L’industria cosmetica è chiamata ad adottare un nuovo approccio verso i propri consumatori: prodotti adatti a tutti, senza distinzione di genere, etnia, cultura. Il movimento per l’uguaglianza razziale ha svelato un momento critico nella storia degli Stati Uniti, con le proteste Black Lives Matter (BLM), lanciando una discussione a livello globale su come creare uguaglianza, risultati economici e una corretta rappresentazione in tutte le forme di arte e commercio. Durante Cosmotalks la sessione Beauty Equality a cura di FIT – School of Graduate Studies, si è discusso dell’impatto del movimento sull’industria cosmetica negli Stati Uniti, per capire se questa si è veramente evoluta in termini di uguaglianza di rappresentanza e accesso per dipendenti, imprenditori e consumatori. Il mondo della bellezza curato da Cosmoprof offre ogni anno una visione a 360 gradi di un settore che ha la responsabilità di trasmettere dei nuovi e sani valori etici senza perdere lo spirito che ha caratterizzato la manifestazione della cosmesi più importante del mondo per oltre 50 anni.

Amica ©RIPRODUZIONE RISERVATA

[ Fonte articolo: Amica ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*