Accavallare le gambe: il gesto sexy da evitare

0
22

Basic Instinct

perché accavalliamo le gambe

The Great Cross-Out. Si chiamava così la campagna pubblicitaria piuttosto curiosa lanciata negli Stati Uniti da un’azienda di integratori alimentari nel 1999 che incoraggiava le persone a mantenersi in salute provando a non accavallare le gambe per un giorno intero. Per quanto giudicata eccessiva per allarmismo, però, di puro marketing non si trattava e un fondo di verità c’era.

Secondo una prospettiva psicosomatica, qualsiasi cosa sia legata alle gambe ci dice come avanziamo nella vita. Affrontiamo gli ostacoli o tentiamo di evitarli? Tutto (o quasi!) parte e passa dalle nostre gambe, per assumere un senso più ampio.

Di gambe e sensualità

Anche la seduzione passa dalle nostre gambe. A dircelo è la psicologia, che nel linguaggio del corpo affonda le sue radici. Ecco che accavallare le gambe quando siamo seduti crea curiosità, stuzzica e può aprire scenari molto interessanti per tutti.

Le gambe accavallate più celebri sono quelle di Sharon Stone in Basic Instinct, entrate nella storia del cinema. Ma ne potremmo elencare molte altre degne di nota, da Audrey Hepburn a Marilyn Monroe, tutte molto sensuali ed eleganti. Non c’è dubbio: nella seduzione bisogna sapere accavallare le gambe con stile. È sexy, è vero, ed è anche comodo ed elegante: ma c’è un però.

Basic-instinct

Le gambe ci parlano di noi

Accavallare le gambe in psicologia può indicare una forma di auto-protezione. Incrociare le gambe può essere un segnale di barriera (una difesa per le parti più sensibili del corpo) tanto che è utile, per chi studia il linguaggio del corpo, verificare il grado di chiusura delle gambe. Se il punto dove si incrociano le gambe coincide con la zona inguinale indica il massimo grado di difesa, se l’incrocio è all’altezza del ginocchio o delle caviglie la difesa è più lieve.

Una curiosità sulle gambe incrociate da seduti è la posizione del quattro (diffusa in America e in Occidente): mostrando l’inguine si segnala apertura al dialogo ma può anche dimostrare un atteggiamento competitivo. Persino i nazisti erano addestrati a riconoscere una spia americana grazie a una tale postura delle gambe.

perché accavalliamo le gambe

Accavallare le gambe fa male?

Interpretazioni filosofiche a parte, la verità è che accavallare le gambe impone al corpo una posizione non ergonomica. Ed è per questo che bisognerebbe evitarlo. L’elenco delle conseguenze suggerite include l’aumento della pressione sanguigna, delle vene varicose e dei danni ai nervi. Inclusi problemi più diffusi di cellulite e circolazione, ma è vero? Così pare. Cerchiamo di capirci di più grazie ai consigli di un esperto. Vogliamo condividere con voi quello che abbiamo scoperto.

Perché dovremmo prestare più attenzione

Innanzitutto, incrociare le gambe può portare a uno scompenso nell’equilibrio della zona pelvica. Uno studio del 2014 ha rilevato che stare seduti con le gambe accavallate per tre o più ore al giorno può causare l’inclinazione pelvica laterale, il che significa che, a lungo andare, un’anca potrebbe diventare più alta dell’altra. I ricercatori hanno spiegato che questa posizione allunga i muscoli abduttori dell’anca nella parte superiore della gamba e indebolisce il gluteo medio, uno dei muscoli laterali. Quando quel muscolo si indebolisce, può dare motivo al bacino di spostarsi fuori posto.

accavallare le gambe fa male

Ma non è finita qui. Incrociare le gambe può causare problemi alla colonna vertebrale. Quando le gambe sono incrociate al ginocchio, la flessione dell’anca si riduce e il corpo può compensare costringendo la parte bassa della schiena a piegarsi. Un altro rischio è l’inclinazione delle spalle. Lo studio ha rilevato che la curvatura lombare causata dall’incrocio delle gambe può anche influenzare la posizione della testa, spingendola più in avanti. E via di dolori al collo.

Un altro rischio è l‘aumento temporaneo della pressione sanguigna, dimostrato da uno studio condotto nel 2010. Questo è il motivo per cui gli operatori sanitari chiedono di appoggiare i piedi per terra prima di misurare la pressione sanguigna. Ecco perché chi soffre di pressione alta dovrebbe cercare di evitarlo.

Trucchi per evitare di accavallare le gambe

Purtroppo accavallare le gambe è un’abitudine difficile da sradicare. Sia razionalmente che non. I fisioterapisti consigliano quando si sta tanto seduti di cambiare spesso posizione. Il modo corretto di sedere su una sedia è con le piante dei piedi appoggiate totalmente a terra. Nella postura che nello yoga si chiama posizione del faraone.

Se appoggiare i piedi completamente a terra è scomodo, basta ingegnarsi e appoggiarli su qualcosa. Un piccolo supporto per computer portatili o addirittura alcuni vecchi e spessi libri funzionano bene ugualmente. E, come spesso accade, i rimedi della nonna possono essere di grande aiuto.

Amica ©RIPRODUZIONE RISERVATA

[ Fonte articolo: Amica ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*