Acido ialuronico e alimentazione: i cibi per una pelle bellissima

0
24

Invito a cena, ma antiage

Con un menù che fonda alimentazione e acido ialuronico. In fondo, lo sappiamo: attraverso il cibo cambiamo l’aspetto della nostra pelle. Con la giusta dieta, infatti, possiamo tenere sotto controllo un’infiammazione o, al contrario, provocarla.

Il componente da tenere d’occhio per una pelle sempre bella e in salute? L’acido ialuronico. Un ingrediente fondamentale per la pelle. È proprio l’acido ialuronico, infatti, che regala turgore alla cute, rendendola più giovane e sana. 

Non solo. L’acido ialuronico è un importantissimo componente cutaneo, ma è presente anche nelle ossa. La sua funzione è quella di trattenere l’acqua nei tessuti, mantenendoli idratati. 

Perché è importante integrare l’acido ialuronico con l’alimentazione? Per via della sua azione antiage, ovviamente. Questo elemento, infatti, è capace di stimolare la sintesi del collagene, la proteina che rende la pelle compatta. Ecco allora che una dieta per stimolare l’acido ialuronico diviene il miglior elisir di giovinezza. 

acido ialuronico alimentazione

Pexels

Alimentazione e acido ialuronico: come integrarlo con la dieta

Sebbene l’acido ialuronico sia normalmente prodotto dal corpo, è bene imparare come integrarlo con l’alimentazione. A partire dai 30 anni, infatti, questa sostanza viene sintetizzata sempre meno dall’organismo. La pelle, dunque, perde progressivamente tono, diventato più spenta e secca. Aggiungendo stress ossidativo e inquinamento, serve davvero una dieta per pelle perfetta per rallentare l’invecchiamento.

Come stimolare la produzione di acido ialuronco con l’alimentazione? Le protagoniste dovranno essere le vitamine. Cibi antiossidanti e ricchi di vitamina C, infatti, sono perfetti per contrastare i radicali liberi. Kiwi, fragole, spinaci e broccoli ne sono un’ottima fonte.

Un altro ottimo alleato è lo zinco. Un minerale che favorisce la formazione di fibroblasti, ovvero delle cellule cutanee. L’ideale è combinarlo con il magnesio, altrettanto prezioso per la produzione di acido ialuronico. Dove trovarli? In mandorle, avena e uova. 

acido ialuronico alimentazione cibi per la dieta

Pexels

Come cucinare i migliori cibi per favorire la produzione di acido ialuronico? 

Non si tratta solo di scegliere la migliore alimentazione possibile per produrre acido ialuronico, ma anche di cucinare correttamente gli alimenti. Se le vitamine sono fondamentali, è opportuno cercare di consumarle a crudo. O, almeno, evitare i minestroni stracotti. 

Carote, pomodori e peperoni sono un perfetto esempio di biodisponibilità della vitamina C, ma è bene siano assunti attraverso cibi non trattati o trasformati. L’abbinamento ideale? Con grassi buoni e ricchi di Omega 3 e vitamina E, presente nell’olio extravergine di oliva. 

Per amplificare il potere di questi nutrienti, poi, l’ideale è limitare il consumo di lattosio. Pessimo nella dieta anti acne, stimola le ghiandole sebacee e può provocare infiammazione. 

Scoprite nella gallery i migliori prodotti a base di acido ialuronico, perfetti per amplificare gli effetti della dieta. 

Amica ©RIPRODUZIONE RISERVATA

[ Fonte articolo: Amica ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*