Come non ingrassare a Natale? Consigli per un'alimentazione gustosa e intelligente

0
12

come non ingrassare a natale

Missione impossibile

Mantenere la forma durante le Feste non è poi così difficile, se si sa come non ingrassare a Natale. E, ovviamente, come farlo senza rinunciare a dolci a dieta e peccati di gola prelibati. D’altra parte, la Holiday Season è fatta di brindisi, cene e aperitivi con famiglia e amici e rinunciare per mantenere la linea non è contemplato.

In questi casi, la consapevolezza è tutto. In generale, infatti, tra Vigilia, Natale, Capodanno ed Epifania vengono assunte da 3000 a 6000 calorie a pasto, senza considerare extra come merende a base di panettone e cioccolata calda. Niente panico, però.

Per prima cosa, è bene considerare che qualche giorno di trasgressione non può rovinare un anno intero di alimentazione sana. D’altra parte, qualche attenzione può aiutarci a vivere più serenamente i momenti a tavola.

Come fare per non ingrassare a Natale? Con un Christmas Food Plan. Come suggerisce Iader Fabbri, biologo nutrizionista e divulgatore scientifico, come, cosa e quando mangi è molto più importante di quanto mangiAl centro della pianificazione della dieta natalizia, infatti, deve esserci l’equilibrio. Al resto penserà la giusta strategia.

come non ingrassare a natale dolci

Pexels

Come non ingrassare a Natale: pianificare le settimane e i pasti jolly

Il primo consiglio di Iader Fabbri è cercare di seguire un piano alimentare ben preciso. Un’operazione semplicissima, visto che – durante il periodo festivo – è facile prevedere quali saranno le giornate più impegnative. E, di conseguenza, quando è necessario pianificare un cheat meal.

In questo caso, anche scegliere la giusta combinazione di alimenti è fondamentale. Proprio come scrive il Dottor Luca Imperatori, oncologo medico e tra gli autori del libro Parliamo di Cibo, nuovo strumento della Fondazione Francesca Pirozzi per finanziare la ricerca oncologica.

Alcuni alimenti ricchi di additivi, coloranti o esaltatori di sapore – insaccati, salame, würstel e alcol, ad esempio – possono provocare infiammazione. Questo non significa evitarli in modo assoluto, ma consumarli in modo intelligente. L’associazione con olio extravergine di oliva, cipolle, mele, mandorle, noci e semi di lino, infatti, può controllare lo stato infiammatorio.

Allo stesso modo, per non ingrassare a Natale occorre tenere sotto controllo i radicali liberi e lo stress ossidativo provocati da carni rosse, affettati e latticini. A contrastarli sono cibi ricchi di quercetina come crocifere, lattuga, mele, cipolle, sedano e radicchio, utili anche per non ingrassare a Natale.

A tavola, poi, non possono mancare polifenoli e alimenti antiossidanti, arricchiti anche da coenzima Q10. In questo caso, la dieta natalizia dovrebbe prevedere tè verde, frutti rossi, cetrioli, spinaci e cavolini di Bruxelles, ma anche aringhe, pollame e uova.

come non ingrassare a natale con gli alimenti giusti

Pexels

Mangiare per non ingrassare: niente avanzi e niente digiuno

Per essere certi di non ingrassare a Natale, il biologo nutrizionista Iader Fabbri suggerisce di mettere in atto alcune strategie sazianti. Bere acqua prima del pasto, ad esempio, aiuta a digerire meglio le proteine. Mangiare lentamente frutta e verdura, impiegando almeno 15 minuti, permette, invece, al cervello di percepire che stiamo mangiando solo dopo un quarto d’ora dall’inizio del pasto.

La chiave, in ogni caso, è non smettere di mangiare. Tradotto: niente digiuno “del giorno dopo”. Godersi appieno i momenti di convivialità è parte stessa del metodo per non ingrassare a Natale. Molto meglio mangiare serenamente e optare per delle opzioni sane il giorno successivo.

Non dimenticate, infine, che gli avanzi sono i vostri peggiori nemici. Tentazione difficile da ignorare – e, qualche volta, rimedio alla fame da stress natalizio – possono rendere vani gli sforzi di non ingrassare a Natale.

L’ultimo ingrediente per mantenere la linea ed evitare rimpianti dopo cene e abbuffate? Ovviamente, la palestra.

Amica ©RIPRODUZIONE RISERVATA

[ Fonte articolo: Amica ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*