CES 2022, la mobilità robotica di Hyundai e Boston Dynamics

0
27

Personal Mobility, Service Mobility, Logistics Mobility e L7

Si chiama Plug & Drive (PnD) la piattaforma modulare che Hyundai ha svelato al CES 2022 e che consente la mobilità robotica – e quindi autonoma rispetto all’uomo – per oggetti normalmente inanimati, così da avvicinare sempre di più la realtà delle necessità degli individui al mondo del metaverso.
Grazie allo sviluppo di Hyundai e di Boston Dynamics (l’azienda Usa acquistata nel 2013 dalla Casa coreana) quella che è stata presentata a Las Vegas – sotto il concetto principale di Expanding Human Reach – è una visione condivisa per la robotica che si completa grazie alle soluzioni di mobilità avanzata offerte da un ecosistema di Mobility of Things (MoT).
“Stiamo indirizzando tutti i nostri sforzi creativi e di ingegneria robotica verso la costruzione dell’ecosistema di Mobility of Things senza limiti – ha affermato Dong Jin Hyun, vice president e head of robotics lab di Hyundai Motor Group – L’obiettivo è che la robotica consenta tutti i tipi di mobilità personale, connessa per comunicare, muoversi e svolgere attività in modo autonomo”.
La piattaforma modulare PnD è una soluzione di mobilità all-in-one che combina sterzo intelligente, frenata, trazione elettrica e sospensioni. L’unità a ruota singola utilizza un attuatore sterzante per la rotazione infinita che può ruotare di 360 gradi e consente il cosiddetto movimento olonomico, cioè in ogni direzione. Sensori LiDAR e videocamere consentono dunque a un oggetto abilitato al PnD di muoversi autonomamente.
In questo ambito Hyundai ha presentato i quattro concept applicativi PnD denominati Personal Mobility, Service Mobility, Logistics Mobility e L7. In particolare Personal Mobility si basa su piattaforma dotata di quattro moduli PnD da 5,5 pollici.
Con una larghezza di 133 cm, una lunghezza di 125 cm e un’altezza di 188,5 cm, questo Purpose-Built Vehicle (PBV) offre la mobilità dell’ultimo miglio anche per un passeggero. Dotato di un sistema di apertura e chiusura rotativo può essere anche governato con un joystick intelligente installato sul lato destro del sedile.
I concept Service Mobility e Logistics Mobility di Hyundai utilizzano la stessa piattaforma, che misura 130 cm di larghezza per 110 cm di lunghezza e 180 cm di altezza, con spazio di stoccaggio che si apre e si chiude come un cassetto. La versione Service Mobility può essere utilizzata per diverse applicazioni, come il trasporto dei bagagli degli ospiti negli hotel, mentre Logistics Mobility serve per il trasporto di merci dai magazzini.
Infine Il concept L7 offre un’estrema mobilità con un modulo PnD ingrandito da 12 pollici. Simile al concept Personal Mobility, il sedile ruota in modo che il passeggero possa salire e scendere facilmente e può essere controllato liberamente con un joystick. Sempre al CES 2022, Hyundai ha esposto la piccola piattaforma di mobilità Mobile Eccentric Droid (MobED) con il modulo Drive & Lift (DnL), una soluzione robotica all-in-one basata su un meccanismo a ruota eccentrica che combina sistemi di guida, sterzo e frenata in un’unica struttura. Il DnL montato su ciascuna ruota, permette a MobED di sollevare e abbassare la piattaforma, in modo che il corpo possa rimanere in piano mentre MobED attraversa terreni irregolari, gradini o dossi.
Progettato per la massima versatilità e modularità, MobED può essere utilizzato per varie applicazioni, a seconda del dispositivo montato e può essere esteso a varianti di sistema sia presidiate che non. Grazie alla sua eccezionale manovrabilità, la piattaforma può essere utilizzata anche per robot di servizio in grado di operare sia all’interno che all’esterno. MobED misura 60 cm di larghezza per 67 di lunghezza e 33 di altezza, e pesa 50 kg, con una capacità della batteria di 2 kWh. Ha pneumatici da 12 pollici e raggiunge una velocità massima è di 30 km/h. 

[ Fonte articolo: ANSA ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*