Cina, condanne fino a 57 mesi per violazione misure anti-Covid

0
26

Colpiti responsabili società di movimentazione merci di Dalian

PECHINO – Tre persone responsabili di una società di movimentazione merci nella città portuale di Dalian, nel Liaoning, sono state condannate a pene detentive tra i 39 e i 57 mesi per la violazione delle norme di prevenzione e cura delle malattie infettive, tra cui il mancato uso delle mascherine, per fatti risalenti a fine 2020.
    La sentenza è stata emessa dal tribunale venerdì, ma è stata diffusa oggi dai media cinesi, ricostruendo il focolaio locale di novembre 2020 generato, secondo le autorità sanitarie locali, da una nave mercantile straniera che trasportava merci importate della catena del freddo contaminate. Dopo l’accertamento di quattro dipendenti asintomatici della società dei tre condannati, multata per 800.000 yuan (126mila dollari), la cattiva gestione dell’emergenza portò il totale dei contagi a quota 83, tra infezioni confermate e asintomatiche.
    Secondo la corte di Dalian, i tre non effettuarono la dovuta supervisione sul personale operativo che, tra l’altro, non indossava le mascherine secondo i requisiti e che consumava pasti con indumenti protettivi contaminati. In più, la mancata quarantena portò diversi commercianti e consumatori in un centro commerciale della città a contrarre il virus.

[ Fonte articolo: ANSA ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*