Nelle ultime 24 ore 101.762 casi  e 227 morti, positività al 16,6%

0
36

Effettuati 612.821 tamponi, positività al 16,6%. Più ricoveri in intensiva secondo i dati Agenas: ‘Aumentano in 13 regioni, Calabria e Liguria al 36%. Sardegna al 12%’

Hanno superato quota 2 milioni gli attualmente positivi al Covid in Italia: sono 2.004.597, secondo il bollettino del ministero della Salute.Sono 2.004.597 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 60.618 in più rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 7.554.344 e i morti 139.265. I dimessi e i guariti sono invece 5.410.482, con un incremento di 56.560 rispetto a ieri.

Sono 101.762 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 155.659. Le vittime sono invece 227, in aumento rispetto a ieri, quando erano state 157.

Sono 612.821 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 993.201. Il tasso di positività è al 16,6%, in lieve aumento rispetto al 15,7% di ieri. Sono 1.606 i pazienti in terapia intensiva, 11 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 114. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 16.340, ovvero 693 in più di ieri

A livello nazionale il tasso di occupazione di posti letto occupati da pazienti Covid nei reparti sale al 24% e, in 24 ore, il tasso cresce in 13 regioni: Valle d’Aosta (torna 45%), Abruzzo (22%), Calabria (al 36%), Campania (23%), Friuli (27%), Lazio (23%), Lombardia (28%), Molise (16%), PA Bolzano (16%), Piemonte (30%), Sicilia (30%), Toscana (21%), Umbria (30%). Stabili oltre soglia del 15%: Basilicata (19%), Emilia Romagna (21%), Marche (25%), PA Trento (20%), Puglia (16%),Veneto (23%). L’unica sotto soglia è la Sardegna (stabile a 12%). Il tasso è in calo ma alto in Liguria (36%). Questi i dati Agenas del 9 gennaio.

A livello nazionale, il 17% dei posti in terapia intensiva è occupato da pazienti Covid (era l’11% il 24 dicembre) e il tasso cresce in 9 regioni in 24 ore: Calabria (al 18%), Emilia Romagna (17%), Friuli Venezia Giulia (21%), Lazio (21%), Liguria (21%), Lombardia (16%), PA Trento (29%), Umbria (15%), Veneto (21%). E’ quanto emerge dal monitoraggio Agenas del 9 gennaio. Il tasso è stabile oltre la soglia del 10% in Abruzzo (15%), Campania (11%), Piemonte (23%), Sardegna (12%), Sicilia (16%), Toscana (20%),Valle d’Aosta (18%). In calo Marche (21%), PA Bolzano (18%). Stabili sotto il 10% Basilicata (3%), Molise (5%) e Puglia (8%).

[ Fonte articolo: ANSA ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*