Accordo Stellantis-Amazon per auto connesse

0
22

Per favorire transizione mobilità verso un futuro più efficiente

Amazon e Stellantis hanno annunciato oggi, in concomitanza con l’apertura del Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas una serie di accordi globali e pluriennali che trasformeranno l’esperienza di guida per milioni di clienti che utilizzano le auto e i veicoli commerciali dei diversi brand di Stellantis.
    La nuova intesa favorirà la transizione del settore della mobilità verso un futuro sostenibile e reso più efficiente dall’impiego di software.
    Dal coinvolgimento di Amazon Devices, Amazon Web Services (AWS) e Amazon Last Mile, Stellantis avrà l’opportunità di accelerare la sua trasformazione in azienda tecnologica di mobilità sostenibile. Il processo coinvolgerà le fasi di sviluppo del veicolo, la costruzione di esperienze connesse a bordo delle auto e la formazione della prossima generazione di ingegneri del software automobilistico.
    Insieme, le due società daranno vita a prodotti e servizi che si integreranno con la vita digitale dei clienti, aggiungendo valore nel tempo attraverso aggiornamenti periodici software over-the-air (OTA).
 “La collaborazione con Amazon – ha affermato Carlos Tavares, Ceo di Stellantis – è parte integrante della roadmap di crescita delle nostre capacità, basata sia sullo sviluppo di competenze interne, che su collaborazioni con i maggiori leader tecnologici. Questa partnership apporterà conoscenze significative a una delle nostre piattaforme chiave, STLA SmartCockpit. Sfruttando l’intelligenza artificiale e le soluzioni cloud, trasformeremo i nostri veicoli in spazi di vita personalizzati e miglioreremo l’esperienza globale del cliente.
    Le nostre automobili diventeranno più accattivanti e ricercate, apprezzabili anche quando non si guida.” Questo accordo unisce due competenze uniche. Da una parte la leadership e l’innovazione di Amazon in aree come esperienza digitale, cloud computing, intelligenza artificiale (AI) e apprendimento automatico. Dall’altra, l’eccellenza ingegneristica di Stellantis e il suo portafoglio di 14 marchi iconici, in linea con la strategia identificata in occasione del Software Day a dicembre 2021.
    “Amazon negli ultimi due decenni – ha dichiarato Andy Jassy, Ceo di Amazon – ha sviluppato tecnologie, competenze e una rinnovata cultura dell’innovazione con l’obiettivo di diventare leader mondiale nel cloud computing, così come nell’intelligenza artificiale e nell’apprendimento automatico. Abbiamo sfruttato la nostra esperienza per migliorare la vita dei clienti in tutto il mondo attraverso prodotti e servizi come Alexa, Kindle e Fire TV. Con AWS, inoltre, abbiamo aiutato migliaia di aziende a trasformarsi e a trasformare i loro settori di appartenenza.
    Siamo entusiasti di collaborare con Stellantis per innovare l’industria automobilistica e reinventare l’esperienza a bordo dei veicoli”.
    Amazon e Stellantis collaboreranno su diverse aree, come lo sviluppo del software per la piattaforma STLA SmartCockpit (sarà operativa su milioni di veicoli a livello globale a partire dal 2024) che si integrerà con la vita digitale dei clienti per creare un’esperienza personalizzata e intuitiva a bordo dei veicoli.
    Questo obiettivo verrà raggiunto grazie ad applicazioni potenziate dall’intelligenza artificiale che miglioreranno intrattenimento, navigazione, manutenzione del veicolo, assistenza vocale fornita da Alexa, utilizzo di piattaforme di e-commerce e servizi di pagamento.
    Prevista poi, nell’ambito di un impegno pluriennale, l’utilizzo da parte di Stellantis di Amazon Web Services come provider cloud prescelto per le piattaforme di veicoli. Insieme, le due aziende prevedono di costruire la prossima generazione di infrastrutture abilitate dal cloud per la produzione di automobili, anche per STLA SmartCockpit. Stellantis prevede di migrare l’attuale pipeline di dati relativa a marchi e aree geografiche sul cloud AWS, facendo uso delle capacità avanzate di AWS per lo streaming scalabile e durevole di informazioni in tempo reale.
    Nell’ambito della Software Academy – recentemente annunciata da Stellantis – per l’aggiornamento e la riqualificazione di dipendenti esistenti e nuovi verrà anche avviato con AWS un nuovo percorso di apprendimento globale, denominato Agile-Auto Software e Data Academy, che si concentrerà su software, dati e tecnologia cloud. Entro il 2024, Stellantis formerà le competenze tecnologiche legate ad AWS di oltre 5.000 sviluppatori e ingegneri, al fine di accelerare la sua trasformazione in un’impresa data-driven nel cloud.
    Infine un accordo separato, prevede che Stellantis fornisca ad Amazon come primo cliente migliaia di unità del nuovo veicolo commerciale elettrico a batteria (BEV) Ram ProMaster che verrà lanciato nel 2023. Con il contributo di Amazon, Stellantis ha progettato il modello arricchendolo di caratteristiche uniche, finalizzate alle consegne dell’ultimo miglio.  

[ Fonte articolo: ANSA ]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*