Le reazioni della maggioranza: un grave errore, scelta incomprensibile

0

Con le dimissioni delle ministre Iv Bellanova, Bonetti e del sottosegretario Scalfarotto si apre, di fatto, la crisi di governo

Condividi

Con le dimissioni delle ministre Bellanova, Bonetti e del sottosegretario Scalfarotto, annunciate in conferenza stampa dal leader di Iv Matteo Renzi si apre, di fatto, la crisi di governo. Fortemente negative le prime reazioni delle forze di maggioranza.

Zingaretti: da IV atto gravissimo
“Da parte di Renzi e Iv c’è stato un atto gravissimo contro l’Italia. Noi avemmo bisogno di nuovi investimenti, di sanità, non abbiamo bisogno di una crisi di governo. E’ un atto contro questo nostro Paese”. Così il segretario Pd Nicola Zingaretti, in un’intervista al Tg1. Domani alle 11 Zingaretti riunisce l’ufficio politico Dem con vicesegretario, capodelegazione, capigruppo, allargato ai ministri per fare il punto dopo la crisi aperta dal ritiro della delegazione Iv dal governo. Si apprende da fonti parlamentari.

Orlando: un grave errore
“Un grave errore fatto da pochi che pagheremo tutti”. Lo scrive su Twitter il vicesegretario Pd Andrea Orlando dopo l’annuncio delle dimissioni delle ministre Iv.

Di Maio esprime preoccupazione
Il ministro Di Maio è “fortemente preoccupato” per gli sviluppi politici delle ultime ore. E’ quanto si apprende da fonti vicine al ministro degli Esteri.

Di Maio, spiegano, ha sentito il premier Conte più volte e in questo momento segue da vicino ogni passaggio, insieme al capo politico Vito Crimi e agli altri ministri M5S, al fine di “dare il massimo supporto e fornire ogni contributo possibile al presidente del Consiglio”.

Crimi: scelta incomprensibile
“Mentre il Paese affronta con fatica, impegno e sacrificio la più grave crisi sanitaria, sociale ed economica della storia recente, Renzi sceglie di ritirare la propria delegazione di ministri. Credo che nessuno abbia compreso le ragioni di questa scelta”. Così su Facebook il capo politico del M5S Vito Crimi. “Ma ora – prosegue Crimi – è il momento della responsabilità, non dei personalismi. Mi auguro che già da stasera il Consiglio dei Ministri possa proseguire i lavori sul Decreto anti Covid, sullo scostamento di bilancio e sui nuovi ristori da destinare alle imprese e ai lavoratori. Il MoVimento 5 Stelle continuerà ad assicurare la stabilità che serve adesso all’Italia per affrontare la crisi che stiamo vivendo ed uscirne al più presto”. 

Bonafede: Iv fugge dalle responsabilità
“Italia Viva ritira le proprie ministre dal governo nel momento in cui il Paese vive un’emergenza sanitaria ed economica senza precedenti. Non c’è nessun merito nella fuga dalle responsabilità. Il Movimento 5 Stelle continuerà a lavorare per i cittadini al fianco di Giuseppe Conte”. Lo scrive su Fb il capodelegazione M5s Alfonso Bonafede.

LeU: apertura crisi danneggia Italia
“L’apertura di una crisi di governo adesso è la peggiore risposta che si potesse dare agli italiani in piena emergenza sanitaria e in una crisi economica complessa e profonda. Da oggi è più chiaro agli italiani chi sta agendo nell’interesse del paese e invece chi è interessato principalmente alla visibilità del suo partito”. Lo scrivono in una nota i capogruppo di Liberi e Uguali al Senato, Loredana De Petris e alla Camera, Federico Fornaro.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*