Moda, Dominella:

0
Moda, Dominella: Giovani creativi e alta artigianalità, un progetto per Altaroma

Stefano Dominella (Fotogramma)

“Spazio ai giovani stilisti e alta artigianalità. Un connubio perfetto che sposi una creatività più fresca, più moderna con la sapienza dei nostri straordinari maestri, con l’unicità del loro lavoro, della loro esperienza, della loro manualità spesso trasmessa di padre in figlio e nel Lazio di ‘botteghe’ ancora in vita ce ne sono oltre duemila”. E’ la proposta lanciata da Stefano Dominella, presidente settore Moda di Unindustria Lazio ad Altaroma, e anticipata all’Adnkronos.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

“Per non disperdere energie, per far convergere e far lavorare insieme le generazioni senza fratture e divisioni”, ha spiegato ancora Dominella, alla guida anche della Maison Gattinoni.

“Ho immaginato delle mini collezioni -ha proseguito Stefano Dominella- da far sfilare dinanzi ad un nutrito parterre di buyer, giornalisti e addetti ai lavori, magari dalla prossima edizione perché, non nascondiamocelo, l’alta moda è finita, non c’è più per motivi contingenti legati anche al coronavirus che ha messo in ginocchio un intero sistema. I costi della manodopera continuano a lievitare -ha ricordato ancora- bisogna poi assolutamente ridurre al minimo le spese. Si è chiusa un’epoca legata all’haute couture. E questi sono gli anni del pret-à-porter, ma di lusso”.

“Le nostre clienti importanti sono in Medio Oriente, in Arabia Saudita, in Qatar -ha proseguito Stefano Dominella- sono loro che stanno salando la nostra maison. Ma i sacrifici per tenere in piedi un atelier sono disumani. E spesso bisogna attingere a risorse personali per continuare ad esistere”.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

[ Fonte articolo: ADNKRONOS ]