Calderone (Cup):

0
Calderone (Cup): Inaccettabile esclusione professionisti da fondo perduto'

La presidente del Cup, Marina Calderone, ricevuta dal premier Giuseppe Conte

“Le misure di sostegno all’economia varate finora dal governo hanno attribuito a chi opera nella libera professione un’attenzione pressoché marginale o insufficiente. Ad esempio, siamo stati esclusi dai contributi a fondo perduto previsti dal decreto Rilancio. E questo, per noi, è una discriminazione inaccettabile rispetto ad altri comparti, che necessariamente va cancellata”. Così, intervistata da Adnkronos/Labitalia, Marina Calderone, presidente del Comitato unitario delle professioni, dopo aver partecipato agli Stati generali dell’Economia in cui ha presentato le richieste dei professionisti al governo per la ripartenza.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

Secondo Calderone, che è anche presidente del consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro il governo può sostenere i professionisti “innanzitutto rispettando il principio di equiparazione dei liberi professionisti alle pmi, come sancito dalla normativa europea recepita da quella nazionale. Questo vuole dire consentire anche a loro l’accesso alle misure di sostegno all’economia così come avviene per le piccole e medie imprese, eliminando tutti quei fattori ostativi oggi esistenti e adattando le misure di incentivo e sostegno alla peculiarità dell’organizzazione del lavoro professionale e del settore di riferimento”, conclude.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

[ Fonte articolo: ADNKRONOS ]