Le foto delle proteste contro Matteo Salvini a Bologna

0

Ha aperto la campagna elettorale per le elezioni regionali del 2020, la polizia ha disperso il corteo dei centri-sociali con gli idranti

Il leader della Lega Matteo Salvini ha aperto, nel PalaDozza di Bologna, la campagna elettorale per Lucia Borgonzoni, candidata del centro-destra a governatrice dell’Emilia-Romagna per le elezioni regionali del 26 gennaio 2020. Insieme a lui nel palazzetto, che può ospitare 5.570 persone, c’erano i presidenti delle regioni guidate dalla Lega: Christian Solinas della Sardegna, Attilio Fontana della Lombardia, Luca Zaia del Veneto, Donatella Tesei dell’Umbria.

Salvini è stato contestato da due contro-manifestazioni: una pacifica in piazza Maggiore di seimila persone, secondo gli organizzatori, e il corteo dei centri sociali che, scrive Repubblica, ha radunato almeno duemila persone. Il corteo, con manifestanti che lanciavano bottiglie, oggetti e fuochi d’artificio, è partito da piazza San Francesco e ha cercato di raggiungere il palazzetto prima di essere fermato con gli idranti dalla polizia antisommossa. C’era anche un presidio di anarchici, circa 50 persone in bicicletta a porta Lame. Salvini ha commentato le proteste dicendo che «se sono pacifiche, sono le benvenute», ma ha anche chiamato i manifestanti «teppisti» e «delinquenti».

Guardate che spettacolo il #PalaDozza!Amici ci vediamo alle 20 qui a Bologna, tutti insieme per #BorgonzoniPresidente!Non vedo l’ora 😊

Gepostet von Matteo Salvini am Donnerstag, 14. November 2019

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.