Conflavoro lancia Osservatorio nazionale per dare voce a imprenditori invisibili

0
Conflavoro lancia Osservatorio nazionale per dare voce a imprenditori invisibili

La platea al Forum nazionale Conflavoro Pmi al teatro Giglio di Lucca (Foto Adnkronos/Labitalia)

“Oggi lanciamo l’Osservatorio nazionale delle piccole e medie imprese. Un progetto per aiutare gli invisibili, ovvero gli imprenditori che oggi non hanno la possibilità di partecipare ai tavoli di governo. E così quando devono chiudere non vengono convocati a Palazzo Chigi e devono risolvere da soli il loro problema”. Lo dice all’Adnkronos/Labitalia Roberto Capobianco, presidente di Conflavoro Pmi, Confederazione nazionale delle piccole e medie imprese, in occasione del Forum nazionale Conflavoro Pmi ‘Italia Economia & Lavoro’, in corso al teatro Giglio di Lucca.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

“Le micro e piccole imprese italiane – spiega – sono davvero il tessuto fondante della nostra economia, rappresentando il 98% delle imprese del Paese e con l’Osservatorio andremo ad analizzare punto per punto le loro esigenze. Oltre ad analizzare i diversi argomenti, faremo anche un’analisi dettagliata annuale, per vedere lo stato di fatto, lo stato reale delle nostre migliori imprese”. “Imprese – rimarca Capobianco – che non sono i grandi nomi, ma sono imprenditori nascosti nelle zone industriali che con grande fatica e determinazione affrontano i problemi del mercato economico e quelli che la burocrazia e la politica creano”.

“Per questo motivo – afferma – oggi presentiamo l’Osservatorio nato grazie alla sinergia con docenti e ricercatori dell’università Cattolica di Roma. Andremo così ad analizzare tutto ciò che concerne le difficoltà e le necessità delle nostre imprese, trasformarle in proposte concrete e portarle ai tavoli del governo affinché possano essere messe al centro dell’azione politica del nostro governo italiano”. “L’Osservatorio nazionale delle piccole e medie imprese – sottolinea Roberto Capobianco – promosso da Conflavoro pmi, nasce con un compito arduo ma importante: ascoltare i nostri imprenditori, oggi invisibili agli occhi di tutti”.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

[ Fonte articolo: ADNKRONOS ]