Sono state emesse 70 misure cautelari nei confronti di persone considerate appartenenti o vicine alla ‘ndrangheta

0

Sono state emesse 70 misure cautelari nei confronti di persone considerate appartenenti o vicine alla ‘ndrangheta. 64 sono state emesse dal gip di Torino su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia e riguardano persone che risiedono a Torino e nell’hinterland, ma anche a Reggio Calabria, Milano e Catania: sono accusate di associazione di tipo mafioso e traffico internazionale di stupefacenti, con l’aggravante delle finalità mafiose. Altre 6 misure cautelari sono state emesse dalla Guardia di finanza nei confronti di persone ritenute responsabili, sempre nella stessa associazione, di riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori. L’operazione è frutto di un’indagine seguita alle dichiarazioni di Domenico Agresta, appartenente a una potente ‘ndrina che opera in Piemonte dagli anni Settanta, che da tre anni collabora con la giustizia.

Tra i provvedimenti notificati dal gip di Torino, uno riguarda un noto avvocato penalista di Torino, Pierfranco Bertolino, che avrebbe confidato notizie riservate a un cliente e avrebbe svelato elementi segreti di indagine ad un altro esponente criminale della ‘ndrangheta. Bertolino è accusato di favoreggiamento personale e per lui è stato disposto il divieto temporaneo di sei mesi dell’esercizio dell’attività di avvocato.

(LaPresse – Francesco Moro)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.