Trump ha rinunciato a ospitare gli incontri del prossimo G7 in un hotel di sua proprietà

0

Il presidente statunitense Donald Trump ha rinunciato a ospitare gli incontri del prossimo G7 – la periodica riunione dei leader di sette dei paesi più industrializzati al mondo – in un hotel di sua proprietà. Venerdì, il capo dello staff della Casa Bianca Mick Mulvaney aveva annunciato che il G7 della prossima estate sarebbe stato ospitato al Trump National Doral, un grande resort vicino a Miami, perché i funzionari dell’amministrazione avevano stabilito che fosse «di gran lunga la migliore struttura per ospitare questo incontro». Trump era stato subito molto criticato per la scelta – visto l’evidente conflitto di interessi – e sabato notte ha annunciato che sarà scelto un altro posto per ospitare il G7, accusando i giornali e i Democratici di “irragionevole ostilità”.

Donald Trump (AP Photo/Alex Brandon)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.