Arrestata a Minsk su mandato Usa una hacker russa

0

Secondo un’indagine del dipartimento della Giustizia statunitense, interferì nella campagna per le Presidenziali americane del 2016

Condividi

Anna Bogaciova, impiegata dell’Internet Research Agency, più nota come la “fabbrica di troll”, che secondo un’indagine del dipartimento della Giustizia statunitense interferì nella campagna per le Presidenziali Usa del 2016, è stata arrestata a Minsk, in Bielorussia, su mandato di Washington.

La donna, insieme con il marito e un bambino piccolo, si è recata in Bielorussia in vacanza. Bogaciova, ora in custodia cautelare, si sarebbe già messa in contatto con il consolato russo. 

Anna Bogaciova è una dei 13 cittadini russi accusati dalle autorità statunitensi d’interferenza nella campagna presidenziale e, secondo le ipotesi investigative, avrebbe soggiornato negli Usa dall’aprile al giugno del 2014, per raccogliere  informazioni.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.