Travaglio, disgusto in prima pagina sul Fatto: come viene rappresentato Salvini. Il delirante consiglio / Foto

0

Marco Travaglio non riesce ad accettare l’idea che il Movimento 5 Stelle sia pressoché agli sgoccioli. Al direttore del Fatto Quotidiano non basta vedere la smani dei grillini di tentar alleanze a destra e manca, così come sembra non leggere i sondaggi che danno i pentastellati al di sotto del 10 per cento. Assolutamente no. Travaglio continua nella sua battaglia anti-Salvini che vede il culmine nella prima pagina del quotidiano a ridosso le consultazioni al Quirinale. 

Nell’immagine il leader della Lega viene disegnato come un pagliaccio: "Che il Pd non fosse un partito, ma un manicomio, era noto, anche se dopo un anno passato a parlare di Salvini molti l’avevano dimenticato. Ora però è bastato che i riflettori tornassero a illuminarlo per rammentarlo anche ai più distratti. Basti pensare che per due anni nessuno in quel partito osava aprire il benché minimo spiraglio ai 5Stelle, per paura di essere fucilato sui social da Renzi&renzini: gli stessi che adesso fulminano chiunque rifiuti di spalancare le porte ai 5Stelle".

Ma l’assurdo arriva verso la fine: "Se mai Di Maio e i Pd si incontreranno, si capirà se i veti sono roba seria o le solite fumisterie politichesi. Ma al posto di Di Maio ci muniremmo di mutande di ghisa e cammineremmo rasente ai muri. Se il M5S non vuol proprio suicidarsi, fra un governo modello Libia e il voto subito, ha molto meno da perdere dalla seconda opzione. L’occasione d’oro di sfidare un Salvini in stato così comatoso e confusionale (ora vuole un governo uguale a quello che ha appena affossato), magari con Conte candidato premier, non durerà in eterno". Secondo Travaglio i cinquestelle dovrebbero sfidare Salvini tanto "è in stato comatoso e confusionale". Peccato che il direttore abbia dimenticato, ancora una volta, i numeri: quel leader ha molti più consensi del M5s che finirebbe dritto dritto al suicidio. 

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.