Per Porsche Type 64 offerti a Monterey 70milioni ma erano 17

0

Asta annullata. Nemmeno RM Sotheby’s è sicura dell’offerta

In coda alle molte aste e vendite di auto milionarie durante la Monterey Car Week, che si è conclusa domenica 18 agosto, si è avuta notizia solo da poche ore (percjé evidentemente i protagonisti non volevano farsi questa pubblicità negativa) della brutta figura fatta dalla case d’aste specializzata RM Sotheby’s e, soprattutto, dal suo personale impegnato al Portola Hotel and Spa di Monterey, dove era in programma una vendita di importanti pezzi da collezione.

Per una banale (ma gravissima) svista durante i rilanci relativi alla Porsche Type 64 del 1939, la vettura personale del Dr. Ferdinand Porsche è arrivata all’offerta record di 70 milioni di dollari (seventy milions) ma la cifra che in realtà era stata proposta era di 17 milioni di dollari (seventeen milions). Questo errore – attribuito al battitore olandese Maarten ten Holder – ha fatto azzerare l’asta e la vettura è finita invenduta. “Siamo orgogliosi di condurre le nostre aste di livello mondiale con integrità – ha comunicato con una nota ufficiale RM Sotheby’s – e prendiamo molto seriamente la nostra responsabilità verso i nostri clienti. Quanto accaduto a Monterey non era in alcun modo intenzionale, piuttosto è stato uno sfortunato malinteso amplificato dall’eccitazione nella stanza”.

[ Fonte articolo: ANSA ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.