“Negro m…..”: scritta razzista sull’auto di un medico della Croce Rossa

0

Un medico 32enne originario del Camerun che lavora nell’Area salute del Comitato nazionale della Croce Rossa, Andi Nganso, ha trovato la propria auto vandalizzata dopo una cena al Pigneto a Roma: qualcuno ha scritto sul cofano “Negro m….”. Sul parabrezza dell’auto era ben visibile l’adesivo della Croce Rossa.

Particolarmente provato l’amico di Andi che era con lui a cena al Pigneto, che una volta letta la scritta ha chiesto di andare via per paura di “una aggressione razzista”. L’episodio è stato denunciato alle forze dell’ordine e gli investigatori stanno indagando per risalire agli autori del gesto, avvenuto nella serata tra il 21 e il 22 agosto.

auto insulti razzisti medico croce rossa pigneto-2

La scritta razzista sull'auto di Nganso, parcheggiata lungo la circonvallazione Casilina a Roma

Il “grave episodio di odio e di intolleranza a sfondo razziale” di cui Nganso è stato vittima è stato denunciato con forza da Debora Diodati, presidente della Croce Rossa Italia Roma. “Andi è un medico. Andi fa parte della Croce Rossa. Andi è originario del Camerun. Andi vive in Italia da 13 anni e da alcuni mesi a Roma. Andi è la nostra città e tutti noi non meritiamo questo. La nostra solidarietà e il nostro essere sempre ogni giorno in campo contro ogni forma di razzismo sono e saranno la nostra risposta”. Parole di condanna sono arrivate anche da Francesco Rocca, presidente Nazionale Croce Rossa, che ha ricordato anche i recenti insulti razzisti ricevuti a Loano da un volontario originario del Ghana.

Già in passato Andi Nganso era stato vittima di un episodio di razzismo: a Cantù una donna si era rifiutata di farsi visitare da lui perché nero.

[ Fonte articolo: TODAY ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.