Tennis, US Open: niente finale Djokovic-Federer, è subito Serena contro Sharapova

0

Il n. 1 del mondo e il fuoriclasse elvetico sono stati sorteggiati nella stessa metà di tabellone. La russa ha pescato la maggiore delle Williams al 1° turno. Abbinamenti impegnativi per i 7 azzurri in gara

NEW YORK – Non ci sarà un'altra finale tra Novak Djokovic e Roger Federer. Il serbo, campione in carica allo Us Open, è nella stessa metà di tabellone dello svizzero e si potranno incontrare al massimo in semifinale. Djokovic debutta con Carballes Baena, poi eventualmente avrebbe Sam Querrey e un terzo turno con Dusan Lajovic. Interessante il teorico ottavo contro Stan Wawrinka prima di scontrarsi nei quarti con Daniil Medvedev, che l'ha battuto a Cincinnati prima di diventare il quinto russo ad aver vinto un Masters 1000.

Fognini apre con Opelka, Seppi dalla parte di Federer

Medvedev potrebbe essere anche l'avversario negli ottavi di Fabio Fognini, atteso all'esordio dall'americano Reilly Opelka: il ligure in un eventuale terzo turno potrebbe trovare Basilashvili. Nella parte di tabellone di Federer c'è Andreas Seppi, atteso però da un debutto complicato contro Grigor Dimitrov e un possibile secondo turno con Coric. Il cammino di Federer invece inizia con un qualificato, poi potrebbe sfidare Dzumhur al secondo turno. Pouille o Kohlschreiber possono aspettarlo al terzo. Rispettando le teste di serie è avviato a un ottavo con David Goffin. Insidie Raonic, Nishikori o Coric nei quarti.

Zverev sulla strada di Nadal

Rafa Nadal, invece, fa il suo esordio con John Millman per poi potenzialmente incontrare l'australiano Kokkinakis. Dopo l'eventuale terzo turno con Fernando Verdasco, Nadal sarebbe in teorica rotta di collisione con John Isner o Marin Cilic. Lo spagnolo è nel quarto di Alexander Zverev, che però potrebbe dover superare Benoit Paire al terzo turno e il russo Karen Khachanov negli ottavi prima di arrivare a sfidarlo.

Berrettini trova Gasquet, c'è Thiem per Fabbiano

In questa parte di tabellone anche Matteo Berrettini, Marco Cecchinato, Thomas Fabbiano e Lorenzo Sonego. Sorteggio non certo fortunato per gli azzurri: Berrettini se la vedrà subito con Richard Gasquet e al terzo turno potrebbe beccare Bautista Agut, Cecchinato parte con Laaksonen ma subito dopo se la vedrebbe con uno fra Shapovalov e Auger-Aliassime mentre Dominic Thiem è il primo avversario di Fabbiano e il possibile rivale al terzo di Sonego, che debutta contro Granollers.

Donne: è subito Serena contro Sharapova

In campo femminile l'urna, per uno strano scherzo del destino, ha posto subito di fronte Serena Williams e Maria Sharapova in quella che per 4 volte è stata una finale dello Slam, una volta quella del Master e nel 2012 anche la finale olimpica. La siberiana, che si è affidata a Riccardo Piatti, non è fortunata nei sorteggi a New York. Due anni fa al primo turno giocò contro Simona Halep, peraltro vincendo a sorpresa. Serena Williams, che vincendo raggiungerebbe i 20 successi in 22 scontri diretti, proverà ancora una volta a inseguire quel 24° titolo dello Slam che la porterebbe ad eguagliare il primato storico di Margaret Court.

Giorgi, occasione rivincita con Sakkari

La fuoriclasse statunitense è nell'ultimo quarto di tabellone, presidiato da Ashleigh Barty, che debutta contro la kazaka Zarina Diyas. L'australiana potrebbe ritrovare al terzo turno la greca Maria Sakkari, testa di serie n. 30, che all'esordio se la vedrà con l'unica azzurra presente nel tabellone principale, Camila Giorgi: sarà la rivincita del primo turno di Cincinnati dove l'ellenica si è imposta nettamente per 6-3 6-0. La Barty negli ottavi, infine, potrebbe vedersela con Angelique Kerber o Wang Qiang mentre nella zona di Serena Williams e Sharaopova c'è anche Anastasia Sevastova, semifinalista l'anno scorso.

Sette vincitrici Slam nel secondo quarto

Naomi Osaka, numero 1 del mondo e campionessa in carica, debutta con la 20enne Anna Blinkova e poi potrebbe incontrare nei quarti Aryna Sabalenka che però deve superare all'esordio la connazionale Victoria Azarenka e ha Carla Suarez Navarro come possibile avversaria al terzo turno, Belinda Bencic, Anett Kontaveit o Kiki Bertens negli ottavi. Sette vincitrici Slam addensano il secondo quarto. Simona Halep, campionessa in carica a Wimbledon, è avviata verso un ottavo di finale contro Petra Kvitova. La prima testa di serie nel cammino della rumena è Barbora Strycova, poi il suo percorso è destinato a complicarsi, almeno in linea teorica, vista la possibile sfida negli ottavi contro Caroline Wozniacki o Bianca Andreescu. Nell'ottavo di Petra Kvitova c'è invece Sloane Stephens ma la campionessa dell'edizione 2017 al secondo turno avrà già una sfida non banale, contro Svetlana Kuznetsova. La finalista dell'edizione 2016, Karolina Pliskova, testa di serie numero 3, e l'ucraina Elina Svitolina, numero 5 del seeding, sono allineate nel primo quarto di finale della parte bassa del tabellone. L'ucraina, però, potrebbe dover prima superare Venus Williams al secondo turno e la testa di serie numero 10 Madison Keys, fresca di titolo a Cincinnati, negli ottavi.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.