Torino, Mazzarri: "Con i Wolves test per crescere. Serve lo spirito granata"

0

Il tecnico alla vigilia del playoff di andata di Europa League: "Affrontiamo un avversario molto organizzato. Voglio una squadra che non molli mai, un gruppo unito in ogni fase del gioco. Comunque andrà, queste sei partite serviranno alla crescita dei nostri giocatori"

TORINO – Il Torino è già a un crocevia importante della nuova stagione. Domani sera infatti i granata ospitano il Wolverhampton per il match andata dei playoff di Europa League. "Sono convinto – ha detto il tecnico Walter Mazzarri alla vigilia – che lo spirito Toro verrà fuori, voglio una squadra che non molli mai, che sia sempre un gruppo unito in ogni fase del gioco".

"Comunque andrà, siamo cresciuti"

"Comunque andrà, queste sei partite serviranno alla crescita dei nostri giocatori e del gruppo – ha proseguito Mazzarri -. Anche nel negativo sicuramente tutto questo sarà positivo per la crescita della nostra rosa, questo lo dico già da ora". "Se temo un effetto psicologico negativo? Se dovesse succedere ci dispiacerebbe, ma dobbiamo fare come l'Atalanta: quando sono usciti ai preliminari ci sono rimasti male, all'inizio il contraccolpo psicologico c'è stato ma poi sono arrivati quarti. E' chiaro che da un'eliminazione se ne esce in tanti modi", ha sottolineato il tecnico dei granata. "Di certo avremo la forza di reagire, rimetterci in carreggiata e fare un grande campionato com'è nelle nostre corde. E cercheremo di portare avanti anche la Coppa Italia al meglio".

"Non mi interessano le statistiche, ma solo la gara di domani"

Si affrontano due squadre arrivate settime nei rispettivi campionati nella scorsa stagione. "La Premier vale di più della Serie A? Questo penso sia più una curiosità di chi studia calcio da fuori, a noi interessa poco. Ci interessa la partita di domani e il ritorno da loro -ha risposto Mazzarri-. Può anche essere una riflessione giusta vedere che differenza c'è tra le due squadre. Io ho già un'idea, ma preferisco prima vedere le cose e poi commentarle". "Il Woverhampton non ha certo bisogno di presentazioni, visto che ha fermato il Manchester United, che è una delle prime squadre al mondo – ha detto ancora il tecnico – Hanno fatto gli stessi nostri punti e ottenuto lo stesso piazzamento del Toro nella passata stagione. Inoltre, al pari di noi, hanno mantenuto la stessa ossatura dell'anno scorso, in più hanno preso dei rinforzi importanti, che stanno inserendo piano piano in una squadra molto organizzata", ha concluso Mazzarri.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.