Scatta il divieto di manifestare all'aeroporto di Hong Kong

0

Giornata di duri scontri. Trump: ‘Cina muove truppe a confine’

L’Autorità aeroportuale di Hong Kong ha ottenuto un’ingiunzione giudiziaria contro le “persone che ostacolano illegalmente e volontariamente o interferiscono con il corretto funzionamento dello scalo”: Dopo due giorni di scontri tra manifestanti pro-democrazia e polizia, la mossa consente all’ Authority di decidere se consentire le dimostrazioni in aree designate. I viaggiatori che prendono l’Airport Express per raggiungere lo scalo, ad esempio, devono presentare la carta d’imbarco per accedere allo scalo.

  La Cathay Pacific, intanto, ha licenziato due piloti per le posizioni a favore delle proteste pro democrazia che hanno paralizzato lo scalo. La mossa, che èf inalizzata ad allentare le pressioni di Pechino sulla compagnia perché adottasse misure contro il sostegno del suo staff alle manifestazioni, colpisce un pilota “attualmente coinvolto in una procedimento legale” e un altro, ha riferito Cathay in nota, accusato di aver usato impropriamente le informazioni su un volo.

Decine tra blindati corazzati e camion per il trasporto truppe dell’Esercito sono stati piazzati in uno stadio di Shenzhen, la città cinese a ridosso di Hong Kong, riferisce il Daily Mail pubblicando le immagini satellitari del sito. Nei giorni scorsi i media di Pechino avevano pubblicato un video che mostrava decine di veicoli militari che si dirigevano verso la città. “La nostra intelligence ci ha informato che il governo cinese sta spostando truppe al confine con Hong Kong”, ha detto ieri il presidente Usa Donald Trump

[ Fonte articolo: ANSA ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.