Baseball, tra Bologna e Parma serve la bella per raggiungere San Marino in finale

0

Semifinali scudetto da thriller. Solo i Titani sfatano il tabù del campo amico: Sipro battuta da un fuoricampo del nettunese Trinci (3 a 2), non basta un eroico Nico Garbella. Bologna riequilibra la serie con un super Bassani sul mound. A Parma vince la Fortitudo (5 a 3). Decisiva sabato la battaglia tra i giganti Rivero-Casanova

PARMA – Fino all'ultimo respiro, questo il film thriller che va in onda sul canale Fibs del campionato di Ibl, giunto alle semifinali. Il San Marino stacca  il biglietto per la finale in gara 4, riuscendo a rintuzzare l'ultimo assalto della Sipro Nettuno che proprio all'ultimo inning accorcia le distanze a un punto di disavanzo ma con un uomo in base non riesce nell'estremo tentativo di portare la serie a gara cinque.
E' un nettunese, Mario Trinci a firmare il fuoricampo da tre punti, al secondo inning sufficiente per piegare una Sipro così ridotta al lumicino da poter schierare nove uomini contati, con un pitcher improvvisato ed eroico, Nico Garbella, che sbaglia solo quel lancio, lanciando per otto riprese, chiuse con 5 so, cinque valide concesse, 4 basi ball; inoltre firma un doppio al settimo che spinge il fratello Giovanni a segnare il 3 a 1. Il fuoricampo di Alvarez è l'ultimo fuoco dei laziali che lasciano così la scena in questo campionato travagliatissimo e  contraddittorio. San Marino vola in finale.

E' il solo fattore campo che funziona in questo incredibile giro di masse di post season. E' il solo tabù sfatato nella ruota maledetta delle partite casalinghe. Questo perché a Parma, se come avevamo scritto dopo due gare semplicemente perfette, i cambiamenti Parmaclimatici avevano fatto girare la testa ai campioni d'Europa della Fortitudo UnipolSai, costringendo la squadra di Frignani a difendersi all'angolo, colpita duramente, Parma in due partite non trova il colpo del definitivo ko.
Questo avviene dopo un vantaggio iniziale dei padroni di casa, con Kostoyanopoulos spinto a casa da una serie di fortunati eventi, parafrasando un noto film.  Casualità che riguardano pure la reazione felsinea, visti alcuni inattesi problemi di controllo da parte del lanciatore Aldegheri. Peccati di gioventù su cui, con Marval e Leonora in posizione punto, si avventa capitan Vaglio che firma il sorpasso con un gran doppio. Parma ha la forza di riportarsi in parità al terzo con una volata di Grasso che spinge a casa Mercuri, ma sul subentrato Oberto, che non ripete la prestazione di gara2 a Bologna, si avventano Polonius, Marval, Agretti che spinge a casa il 3 a 2, Paz che con una volata di sacrifico il 4 a 2 e infine Grimaudo, una garanzia, la cui valida porta a casa il massimo vantaggio 5 a 2.

La strategia di Frignani è perfetta: Bologna si aggrappa all'orgoglio senza fine di un piccolo grande pitcher, Alex Bassani che, colpito al cuore dall'attacco Ducale in gara due, subentrando a uno Scotti che da partente dimostra tutto il bene che si dice di lui, confeziona 4.1 strepitose, mandando fuori giri la smaniosa batteria d'attacco di Poma a suon di strike out. Alla fine ben 11.
L'attacco segna i punti ma la difesa vince le partite. Dopo i fuochi d'artificio di inizio gara, Parma cerca di divincolarsi dalla stretta, segna un punto con Paolini spinto a casa da Scalera, ma non basta. Sul round opposto, se Oberto non concede il bis, Rivera chiude il recinto quando i buoi sono scappati. Perfetto closer felsineo è Pippo Crepaldi che, evidentemente ben gestito, non risente dei problemi di salute che ne hanno limitato la disponibilità in stagione. Sigilla così il nono e ultimo attacco Ducale distribuendo agli avversari il biglietto per gara 5.

In conclusione: San Marino si siede in tribuna comodamente e aspetta il nome di chi dovrà affrontare nell'Italian Baseball Series.

Una domanda da girare sabato sera, quasi presumibilmente, ai monumentali partenti di gara 1: Raul Rivero per Bologna e Erly Casanova per Parma. Preparatevi quindi. Alle 20,30 al Falchi si preannuncia un Saturday Night da… febbre alta.

Semifinali gara 4 –
A Parma: UnipolSai Fortitudo Bologna – Parmaclima 5-3
A San Marino: San Marino-Sipro Nettuno 3-2
Semifinale gara5 a Bologna (sabato ore 20,30): UnipolSai Fortitudo-Parmaclima

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.