M5S: sul voto a von der Leyen si è sfilata la Lega. Mai alleati col Pd

0

Sul Blog delle Stelle un post accusa il Carroccio di essersi sfilato all’ultimo momento su una decisione già presa. Salvini: “Orgoglioso della coerenza degli europarlamentari della Lega”. Conte: “Non so se voto Lega comprometta le trattative per il commissario”

Condividi

“Visto che oggi i giornali ci hanno dato il buongiorno con dei retroscena raccapriccianti sul voto di ieri in Europa, che ha portato all’elezione di Ursula von der Leyen, è doveroso fare un po’ di chiarezza”. Si presenta così il post sul Blog delle Stelle in cui si racconta la verità pentastellata che punta l’indice sul Carroccio reo di essersi sfilato all’ultimo momento su una decisione già presa e smentisce qualsiasi ipotesi di asse con il Pd. I 5 stelle inoltre a questo punto mostrano perplessità sull’ipotesi che venga nominato un leghista come vice della von der Leyen.     

“Il MoVimento 5 Stelle, in 5 anni di Parlamento europeo, ha sempre guardato – ricordano i pentastellati – alle proposte e non a chi le avanzasse. Abbiamo sempre votato in maniera trasversale sulle proposte che ci permettevano di realizzare il nostro programma ed è grazie a questo atteggiamento che, con poco più di 10 deputati, abbiamo ottenuto risultati importanti nella precedente legislatura. Tra regalare milioni di euro dei cittadini a Radio Radicale (alias Radio Soros) come ha fatto la Lega e risolvere la crisi migratoria sostenendo la revisione del principio ‘chi prima accoglie poi gestisce’, se permettete, scegliamo la seconda opzione. Così come sul salario minimo. Sia in Italia che in Europa, vogliamo portare avanti questa legge di civiltà e lo faremo con tutte le nostre forze. E se qualcuno sostiene questa nostra battaglia, così come annunciato dalla von der Leyen, allora noi la sosteniamo. Se dovesse tradire le promesse, non avrà più i nostri voti. E molto probabilmente non avrà una maggioranza per fare alcunché”. 

E sulla scelta fatta dall’alleato di governo ricordano quanto detto da Luigi Di Maio: “‘Saremo l’ago della bilancia del prossimo parlamento europeo. Voteremo chi è disposto a realizzare i nostri obiettivi e detteremo noi l’agenda politica’. Speravamo di farlo con un gruppo nuovo – si legge nel post –  invece ci siamo riusciti addirittura stando nei non iscritti. Ritornando all’elezione della von der Leyen, dovete sapere che c’era un accordo. Ma questo la Lega non ve lo dirà mai”.

“Accordo prevedeva che anche i sovranisti votassero Von der Leyen”
“L’accordo – sostiene il blog stellato – era che anche i cosiddetti sovranisti lontani dai partiti tradizionali, votassero la von der Leyen, sapendo che la ‘sua’ maggioranza non esisteva e in questo modo avremmo potuto condizionare ogni decisione futura in Europa. Tanto che gli stessi Paesi di Visegrad (tra cui Orban & Co, alleati della Lega, hanno votato la von der Leyen). Tutti erano d’accordo, con tanto di dichiarazioni pubbliche. Poi la Lega, all’ultimo secondo, ha deciso di sfilarsi. Perché? Perché mai la Lega, che fino alla mattinata di ieri dichiarava pubblicamente di votare ‘sì’ insieme al MoVimento 5 Stelle, all’improvviso alle 17 ha votato ‘no’? Forse solo per attaccare pubblicamente il MoVimento 5 Stelle. Contenti loro, contenti tutti! Pur di colpire noi, la Lega ha scelto di condannarsi all’irrilevanza. Tutta questa recita – sottolineano i pentastellati – è stata fatta solo per una manciata di consenso”.

Infine, il post replica alle voci su una possibile alleanza tra M5S e Pd. “Vogliamo ribadirlo, non faremo mai nessuna alleanza con il Partito di Bibbiano! Ma visto che il criterio dei giornali è questo, perché allora non parlano di alleanza tra Orban e il Pd?”.

Salvini: “Orgoglioso della coerenza degli europarlamentari della Lega”
‘Sono orgoglioso della coerenza e della lealtà dimostrata dagli europarlamentari della Lega”. Cosi il ministro dell’Interno Matteo Salvini sul rapporto con gli alleati a seguito dell’elezione alla presidenza della Commissione Ue di Ursula Von der Leyen. Salvini lo ha detto a margine della visita al gattile del cimitero monumentale del Verano a Roma. “Ursula von der Leyen – prosegue Salvini – è passata con nove voti di scarto, con le preferenze del Pd, di Forza Italia e del M5s. E come se  in Italia ci fosse un governo Forza Italia, Pd, M5S. Cosa fa, che cambiamento rappresenta? Quindi – conclude Salvini – sono orgoglioso della coerenza e della lealtà dimostrata dagli europarlamentari  della Lega”. 

Conte: “Non so se voto Lega comprometta commissario”
“La Lega ha fatto legittimamente le sue valutazioni” sul voto per la presidenza della Commissione europea “e ha deciso di formulare quella valutazione” di voto contrario. “Io la rispetto. Se questo dovesse compromettere le trattative in corso per il commissario non lo so dire ma lo vedremo”. Lo dice il premier Giuseppe Conte parlando con i cronisti a margine dell’assegnazione dei premi di Confagricoltura.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.