Migranti: decine di corpi recuperati dopo naufragio a largo della Tunisia

0

Secondo le dichiarazioni dei sopravvissuti a bordo del gommone, partito dalle coste libiche di Zwara in direzione Italia, vi erano 86 persone. Solo tre i superstiti

Foto di repertorio
Condividi

Sono stati recuperati altri 38 corpi in seguito al naufragio di una barca di migranti avvenuto il primo luglio scorso al largo delle coste tunisine. Lo rende noto la Mezzaluna rossa che aggiorna il bilancio ufficiale delle vittime a 68. Trentasei delle vittime sono state trovate vicino a Zarzis nel sud-est della Tunisia e due al largo della vicina isola di Djerba, spiega Mongi Slim della Mezzaluna rossa tunisina. 

Secondo le dichiarazioni raccolte da uno dei sopravvissuti dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), a bordo del gommone, partito dalle coste libiche di Zwara in direzione Italia, vi erano 86 persone. Solo tre i sopravvissuti.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.