A Forlì una pista solo per moto elettriche

0

Ex vicecampione del mondo Loris Reggiani produce le ThunderVolt

 La pista Galliano Park a Forlì è il primo impianto permanente dove è possibile noleggiare moto a propulsione elettrica: il via è stato dato con la consegna di sette ThunderVolt NK.E, moto elettriche prodotte dall’ex pilota e vicecampione del Mondo Loris Reggiani. “L’idea di costruire moto elettriche destinate a piste di minimoto e kartodromi – spiega – è nata al Galliano Park per ovviare ai problemi di rumorosità che possono insorgere, specie nelle ore serali, con possibili fastidi a coloro che dimorano nelle abitazioni più vicine e conseguenti limitazioni dell’attività in pista. E l’impiego di moto elettriche anziché a motore endotermico contribuisce all’abbattimento di emissioni inquinanti”.

Con l’impiego annuo di 1.200 moto elettriche (media di 7 veicoli per circa 170 minicircuiti e kartodromi italiani dei quali si hanno evidenze nel web), per un totale di 100.000 ore di utilizzo, si risparmierebbero 450.000 litri di carburante e poco più di una tonnellata di emissioni di CO2, oltre a quelle di numerosi altri inquinanti. “Sono lieto di celebrare la nascita di un’impresa sportiva e imprenditoriale in quella che mi dicono essere la prima pista al mondo ad adottare questa soluzione”, ha detto il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini.

A Galliano Park con la ThuderVolt ha girato Lorenzo Savadori, 26enne pilota cesenate in procinto di partire per il Sachsenring, in Germania, dove sarà in pista nella ‘prima’ del Mondiale della MotoE: “è una moto molto divertente – commenta – poi chissà, potrebbe diventare il primo strumento per svezzare una generazione di ‘piloti elettrici’, così come avviene oggi con le minimoto”. (ANSA).

[ Fonte articolo: ANSA ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.