Di Maio: c'è accordo di maggioranza sul salario minimo

0

“Non è più concepibile che nel nostro paese ci siano lavoratori pagati 2-3 euro l’ora, è una legge di civiltà che allinea l’Italia agli altri paesi europei”

Condividi

“Sul salario minimo sono contento che si sia raggiunto un accordo di maggioranza ma auspico che su questa legge non ci sia divisione con le opposizioni” per la sua approvazione. Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, intervenendo alla presentazione del rapporto annuale dell’Inps alla Camera.  “Il Parlamento – ha spiegato –  è al lavoro per approvare il salario minimo. Non è più concepibile che nel nostro paese ci siano lavoratori pagati 2-3 euro l’ora, è una legge di civiltà che allinea l’Italia agli altri paesi europei”.

“Il Parlamento è a lavoro per approvare il salario minimo, il tema dei ‘working poor’ appare quanto mai attuale ed è necessario affrontarlo, visto che lo studio dell’Inps oggi certifica che il 29% dei contratti di lavoro attualmente attivi si colloca al di sotto dei 9 euro lordi”, ha affermato Di Maio.

“Per flat tax e cuneo il target è il ceto medio”
“Qualunque tipo di flat tax e taglio del cuneo fiscale dovrà avere come unico obiettivo quello di aiutare il ceto medio del Paese”, ha poi aggiunto Di Maio.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.