M5S annuncia l'espulsione di Paola Nugnes. La senatrice dissidente: "Non lascio il Parlamento"

0

La decisione, si legge nel Blog delle Stelle, “è stata presa, sentito il Direttivo, prendendo atto delle sue dichiarazioni e delle reiterate violazioni dello Statuto e del regolamento del gruppo parlamentare”. “A nostro avviso – si legge sempre sul Blog – dovrebbe dimettersi e liberare il posto”. Ma Nugnes sceglie di proseguire la sua esperienza parlamentare. Fico: Nugnes sarà sempre movimento

Condividi

La cosa era nell’aria da tempo, annunciata da molti segnali. Oggi arriva l’annuncio ufficiale: il MoVimento 5 stelle ha espulso la parlamentare dissidente Paola Nugnes.

L’espulsione dal gruppo
“Oggi il capogruppo del MoVimento 5 Stelle Stefano Patuanelli ha comunicato al presidente del Senato e alla diretta interessata l’espulsione di Paola Nugnes dal gruppo parlamentare del MoVimento 5 Stelle al Senato”. Cosi’ il M5s sul Blog delle stelle.

L’intervista al Manifesto
“Lo scorso 23 giugno, Paola Nugnes ha rilasciato una intervista al quotidiano ‘il manifesto’ in cui affermava – tra le altre cose – il Suo intendimento di lasciare il MoVimento 5 Stelle per passare al Gruppo Misto- proseguono-, a nostro avviso dovrebbe dimettersi e liberare il posto. Inoltre ha espresso ripetutamente la volonta’ di votare contro il provvedimento per tagliare il numero dei parlamentari”.

“Reiterate violazioni dello statuto”
La decisione, proseguono i pentastellati, “e’ stata presa, sentito il Direttivo, prendendo atto delle sue dichiarazioni e delle reiterate violazioni dello Statuto e del regolamento del gruppo parlamentare poste in essere da Paola Nugnes. Ad esempio il fatto di aver votato in contrasto al gruppo 131 volte, per le quali era aperta da tempo una procedura disciplinare nei suoi confronti. A queste si e’ aggiunto nella seduta di ieri, il voto contrario alla fiducia al Governo presieduto da un Presidente del Consiglio dei Ministri espressione del MoVimento 5 Stelle, in violazione dell’art. 3 del Codice Etico”.

Nugnes: “Non lascio parlamento, continuo la battaglia”
“Nasco prima del M5S, sento di essere portavoce di tante persone, non ho intenzione di uscire dal Parlamento, devo continuare la mia battaglia”. Lo dice in un’intervista all’Adnkronos la senatrice Paola Nugnes, commentando il post sul Blog delle Stelle.  “A nostro avviso – si legge sempre sul Blog – dovrebbe dimettersi e liberare il posto”. Ma Nugnes sceglie di proseguire la sua esperienza parlamentare.

“Fico? È dispiaciuto”
Alla domanda se abbia sentito il presidente della Camera Roberto Fico, Nugnes risponde: “L’ho sentito, ci dovevamo incontrare ma ero in missione. È dispiaciuto, lo ha detto pubblicamente, ma ha compreso”.

Fico: Nugnes sarà sempre movimento
“Paola Nugnes sarà sempre Movimento perché il Movimento è un sentire e niente può cancellare 12 anni di lavoro, progetti, coraggio vissuti insieme. 12 anni di strada percorsa fianco a fianco. Se il Movimento è qui oggi lo si deve anche al tassello messo da Paola e non si può far finta di non vederlo”. Così Roberto Fico commenta l’espulsione della senatrice 5stelle.

Bottici: “Se non si dimette tradisce mandato”
Se Paola Nugnes, espulsa dal M5s, decidesse di non dimettersi da senatrice “vorrebbe dire tradire il mandato dei cittadini, e di questo dovrebbe risponderne davanti a loro, oltre che con la propria coscienza”. Cosi’ si chiude una nota della senatrice del Movimento 5 Stelle Laura Bottici. “Se c’e’ un impegno che il Movimento 5 Stelle ha da sempre assunto su di se’, e’ quello – ricorda – di rispettare il mandato ricevuto dai cittadini. Per anni abbiamo visto politici farsi eleggere con un partito e una volta messo piede in Parlamento fare le peggiori giravolte, cambiando casacca al solo scopo di farsi rieleggere o per altri motivi a volte anche oscuri. Non posso credere che la collega Paola Nugnes, oggi espulsa ma che gia’ da una settimana ha annunciato di voler lasciare il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle, voglia aggiungersi al lungo elenco di personaggi che hanno impunemente cambiato casacca, tenendosi per di piu’ lo stipendio da parlamentare”.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.