Basket Nba, si studia stagione regolare con meno partite. Ma i team più forti dicono no

0

Gli organizzatori stanno studiando diverse novità, tra cui un calendario con 58 gare per squadra anziché 82 prima dei playoff. Una soluzione che non piace alle franchigie principali, ma che potrebbe trovare il sostegno dei giocatori

NEW YORK – La Nba è pronta a cambiare format. A partire dal 2021-2022, in occasione della 75esima stagione nella storia della National Basketball Association, gli organizzatori stanno studiando diverse novità da apportare tra cui un calendario ridotto per la regular season. Di questo si è parlato in una conference call che si è tenuta lo scorso 17 giugno con tutti gli attori principali del torneo. Secondo quanto riporta 'Espn', sul tavolo ci sarebbe l'idea di una stagione regolare con 58 gare per squadra: questo vuol dire ospitare in casa una sola volta le 29 franchige che disputano il campionato.
 
Una prospettiva che non piace ai team più forti che temono una riduzione dei ricavi rispetto all'attuale formato da 82 gare. In passato diversi giocatori si sono lamentati per il numero di incontri della stagione, tra questi la stella di Toronto, Kawhi Leonard, che si è preso diverse pause per rifiatare ed essere al top per le nove settimane dei playoff. La partita è dunque aperta e per raggiungere i suoi obiettivi la Nba avrà bisogno di una sponda da parte dell'unione dei giocatori, dei proprietari dei team, degli sponsor e dei media.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.