Omicidio in campagna, fermato il presunto assassino: "Vagava in paese fucile in spalla"

0

Un delitto feroce, la vittima sfigurata. Omicidio ieri notte nelle campagne di Sestu, comune dell'hinterland di Cagliari. Un uomo, A.P. 34enne, è stato ucciso con una fucilata al volto in località Terr'e pillonis', in aperta campagna. E' stato fermato un conoscente, un 58enne pregiudicato di Sestu, A.S., che nella notte è stato portato in Questura.

Omicidio Sestu (Cagliari): fermato il presunto assassino

In base ai primi riscontri investigativi, si sarebbe trattato di una lite tra persone che si conoscevano molto bene, due amici secondo alcuni giornali locali, e al culmine dello scontro il presunto killer avrebbe imbracciato il fucile e avrebbe sparato contro A.P. raggiungendolo al volto. Poi, fucile in spalla, avrebbe raggiunto il paese, dove avrebbe iniziato a vagare per strada. Lì il presunto omicida è stato notato da una persona che ha chiamato la Polizia (varie le segnalazioni sui social), la quale a sua volta lo ha rintracciato e fermato pochi minuti più tardi all'interno di un bar. L'uomo, in evidente stato di ebbrezza, è stato portato in Questura in stato di fermo indiziato di delitto e sottoposto a un lungo interrogatorio.

Sestu, la vittima è stata sfigurata: ignoto il movente

Sul posto dell'omicidio la Scientifica ha eseguito i rilievi insieme alla Squadra omicidi della Mobile, al medico legale Roberto Demontis e al pm di turno Gaetano Porcu. Allo stato attuale delle indagini, non sono ancora note al momento le cause che avrebbero spinto l'uomo a premere il grilletto, perché fosse in possesso e dove detenesse il fucile con cui ha fatto fuoco, e quanti colpi siano stati effettivamente sparati. Le indagini sono solo all'inizio.

L'ombra della faida dietro al duplice omicidio di Ruinas

[ Fonte articolo: TODAY ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.