FCA e Renault potrebbero riprendere le trattative per la fusione

0

L’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles (FCA), Mike Manley, si trova a Parigi per incontrare dirigenti di Renault e valutare se e come riprendere i negoziati per la fusione delle due aziende, un’operazione da 35 miliardi di euro che avrebbe portato alla nascita del terzo gruppo automobilistico mondiale dopo Volkswagen e Toyota. Le trattative erano state interrotte da FCA giovedì 6 giugno: l’azienda aveva ribadito l’interessa alla fusione ma detto che non ce n’erano le condizioni a causa delle mutate «condizioni politiche» della Francia, addossando di fatto la responsabilità alle condizioni poste dal governo francese, che è il principale azionista con 15 per cento di Renault. Nel frattempo il presidente di Renault, Iean-Dominique Senard, ha ricevuto da parte del ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, la conferma della fiducia nel suo lavoro, un ulteriore gesto che potrebbe far riprendere le trattative.

Perché è fallita la fusione FCA-Renault

(Uli Deck/picture-alliance/dpa/AP Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la newsletter, una quota minore di inserzioni pubblicitarie, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.