La Rai avvierà un’indagine interna sul caso delle minacce ricevute da un consigliere della Regione Campania dopo il programma di Rai 2 “Realiti”

0

La Rai ha annunciato lunedì che avvierà un’indagine interna sul caso delle minacce ricevute da Francesco Emilio Borrelli, consigliere della Regione Campania eletto con i Verdi, dopo una puntata del programma “Realiti” andata in onda lo scorso 5 giugno.

Durante la puntata del 5 giugno, Borrelli aveva criticato molto lo stile di vita e le abitudini di diversi cantanti neomelodici, che nelle loro canzoni elogiano spesso violenza e azioni criminali. In risposta, il cantante neomelodico catanese Nico Pandetta aveva pubblicato un video su Facebook in cui minacciava Borrelli, agitando una pistola d’oro. Borrelli aveva detto: «L’autore dell’intimidazione, Nico Pandetta, è un neomelodico catanese, che ha trascorso quasi 10 anni in prigione e che non si vergogna dei reati che ha commesso e che anzi omaggia in alcune canzoni uno zio che è recluso in carcere al 41 bis. Questo video conferma che questi soggetti non raccontano uno spaccato sociale ma sono organici sia nei metodi che nei trascorsi alla criminalità organizzata. L’intimidazione non mi fa paura. Abbiamo segnalato il video alla Procura della Repubblica».

Dopo la puntata di Realiti neomelodico catanese ex detenuto minaccia il consigliere Borrelli mostrando una #pistola. #Verdi: “Le intimidazioni di questi cialtroni non ci fanno paura, continueremo a denunciare la vergogna dei cantanti che inneggiano alla criminalità organizzata.” “Dopo la puntata di Realiti su Rai 2 in cui ho denunciato con durezza il fenomeno dei neomelodici che inneggiano alla criminalità organizzata uno dei cantanti che è intervenuto durante la trasmissione ha postato un video di minaccia nei miei confronti, brandendo una pistola dorata e scandendo più volte il mio nome. L’autore dell’intimidazione, Nico Pandetta, è un neomelodico catanese, ex detenuto che ha trascorso quasi 10 anni nelle patrie galere, che non si vergogna dei reati che ha commesso in passato e che anzi omaggia in alcune canzoni uno zio che è recluso in carcere al 41 bis. Questo video conferma, casomai ce ne fosse bisogno, che questi soggetti non raccontano uno spaccato sociale ma sono organici sia nei metodi che nei trascorsi alla criminalità organizzata”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “L’intimidazione di Pandetta – prosegue Borrelli – non mi fa paura, anzi mi stimola a proseguire con maggiore forza nella denuncia di un fenomeno vergognoso come quello dei neomelodici che inneggiano alla delinquenza”.

Gepostet von Francesco Emilio Borrelli am Freitag, 7. Juni 2019

La Rai sta indagando anche su alcuni insulti rivolti durante la puntata da un altro cantante neomelodico catanese, Leonardo Zappalà, contro i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Intanto, scrive Repubblica, Realiti è stato spostato in seconda serata, anche a causa degli ascolti deludenti della prima puntata (428mila telespettatori con il 2,45 per cento di share) e sono state introdotte alcune novità: dalla prossima puntata, che andrà in onda mercoledì 12 giugno, il programma durerà meno della metà e non ci sarà più la diretta. Realiti è condotto da Enrico Lucci.

Francesco Emilio Borrelli (ANSA/CESARE ABBATE)

TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la newsletter, una quota minore di inserzioni pubblicitarie, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

[ Fonte articolo: ilpost ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.