Baseball, Usa; David Ortiz ferito alla schiena da proiettile: ''Non è in pericolo di vita''

0

L'ex stella dei Red Sox di Boston colpito fuori da una discoteca a Santo Domingo. Operato d'urgenza, è fuori pericolo

NEW YORK – David Ortiz, ex campione di baseball dei Red Sox di Boston, è stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni dopo essere stato raggiunto alla schiena da un proiettile, sparato da un uomo all'uscita di una discoteca. Ortiz, 43 anni, chiamato dai tifosi Big Papi, grande protagonista nella Mlb americana per venti stagioni, è stato colpito domenica sera, intorno alle 8.30, in una zona elegante di Santo Domingo, da un motociclista, che si è avvicinato all'ex giocatore e gli ha sparato: entrato dalla schiena, il proiettile gli ha attraversato lo stomaco. Operato d'urgenza, Ortiz sarebbe in condizioni stabili e "fuori pericolo", ma i medici gli hanno dovuto asportare parte dell'intestino, del colon e della cistifellea.

Nell'agguato sono rimaste ferite altre due persone, tra cui un conduttore televisivo, Jhoel Lopez, ma nessuno sarebbe in pericolo di vita. Nel giro di poche ore, la polizia ha arrestato alcune persone tra cui il giovane che avrebbe sparato, Eddy Feliz Garcia, 25 anni. Al momento, gli investigatori non formulano ipotesi, ma il motivo potrebbe essere stato un tentativo di rapina.

Il mondo dello sport ha subito inviato messggi di solidarietà a Ortiz, che nel 2004 guidò i Red Sox a vincere il titolo interrompendo una maledizione che durava da ottantasei anni. "E' pazzesco quello che è successo – hanno scritto su Twitter i Red Sox – dimostra che puoi essere in pericolo in qualunque momento e in qualunque posto, a prescindere da chi sei". "I nostri pensieri – ha tuittato la Lega professionistica americana – vanno a Ortiz". "Preghiamo per te", ha scritto uno degli storici rivali di Big Papi, l'ex stella degli New York Yankees, Alex Rodriguez.
 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.