Mps, gli ex vertici rischiano 8 anni di carcere. L'accusa: cosa non tornava nei bilanci

0

La procura di Milano ha chiesto di condannare a 8 anni di carcere gli ex vertici di Mps Giuseppe Mussari e Antonio Vigni nel processo che li vede imputati per falso in bilancio. L’ex presidente della banca toscana e l’ex direttore generale sono imputati per le operazioni Santorini e Alexandria e sul prestito ibrido "Fresh". Secondo l’accusa, l’operazione Fresh per il reperimento delle risorse necessarie per acquisire Antonveneta era, in realtà, una specie di prestito dissimulato nei bilanci, mentre le operazioni Alexandria e Santorini sarebbero state due derivati occultati nei bilanci per nascondere perdite di diverse centinaia di milioni.

Leggi anche: Le Iene, Davids Rossi: omicidio o suicidio? Il mistero delle crude immagini del volo dalla finestra

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.