L'ombra della faida dietro al duplice omicidio di Ruinas

0

Un duplice omicidio scuote il piccolo comune di Ruinas, meno di mille anime nelle campagne dell'Oristanese. Lunedì pomeriggio in località Baralla, a una manciata di chilometri dal centro abitato, due persone sono state uccise a colpi d'arma da fuoco. La notizia trova ampio spazio quest'oggi sui due quotidiani dell'isola, l'Unione Sarda e la Nuova Sardegna.

Duplice omicidio Ruinas: uccisi Pietro Secci e Carmelino Marceddu

Le vittime sono due allevatori che lavoravano assieme, Pietro Secci e Carmelino Marceddu, entrambi di 80 anni. I loro cadaveri sono stati trovati in un terreno di loro proprietà, in una zona isolata e non di facile accesso. Potrebbe esserci un collegamento con fatti di sangue risalenti addirittura a mezzo seccolo fa dietro al duplice delitto.

L'ombra della faida dietro al delitto nell'Oristanese

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Mogoro e del Comando provinciale. Entrambi benvoluti in paese, Marceddu in particolare era conosciuto da tutti, era il proprietario del piccolo market. Proprio lui 53 anni fa era scampato a un agguato nel quale era rimasto ucciso il fratello. In passato Ruinas è stata teatro di una faida di paese. Prima dei fatti di sangue di ieri, l'ultimo omicidio risaliva a 18 anni fa: in un agguato era stato ucciso Pierpaolo Meloni ed era rimasto ferito il fratello di Secci, uno dei due uomini ammazzati ieri. 

[ Fonte articolo: TODAY ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.