"Non ho paura, vado dove voglio". Calenda in piazza sfida Salvini ma è una farsa

0

«Io c’ero. Bacioni da Milano». È il tweet con il quale Carlo Calenda, ex ministro dello Sviluppo economico e candidato alle Europee per il Pd, fa il verso al manifesto della Lega, che nei giorni precedenti alla manifestazione di piazza Duomo aveva inserito il suo nome – e il suo volto – tra i nomi che sicuramente sarebbero stati assenti – perché avversari del Carroccio, alla kermesse sovranista.

«Il ministro dell’ Interno ha sbattuto la mia faccia sui social come se fossi un bandito e questo non lo accetto». Così Calenda è andato in piazza, come testimoniato dalla foto pubblicata sul proprio profilo Twitter.

Nell’ istantanea si vede l’ ex ministro renziano tra le bandiere salviniane. Calenda ha anche stretto le mani dei leghisti, con i quali ha scattato anche selfie. «Le persone che ho incontrato sono cittadini che hanno le loro idee e io non ho mai avuto paura dei cittadini in vita mia. Non voglio sfidare nessuna piazza, ma non è Salvini a decidere dove vado».

Nessuna paura, dunque: «Io nella tana del lupo? Un lupacchiotto, non esageriamo. C’ è poco spessore…». Nessuno sconto ai protagonisti della manifestazione: «Questi sul palco sono i peggiori nemici dell’ Italia».

[ Fonte articolo: Libero Quotidiano ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.