Tennis, Internazionali: avanzano Djokovic, Nadal, Federer e Fognini. Fuori Sinner, Cecchinato e Berrettini

0

Esordio senza problemi per i primi 3 del mondo che torneranno in campo più tardi per gli ottavi. Il ligure piega Albot e stasera sfidera Tsitsipas che ha interrotto la corsa del giovane trentino. Il palermitano e il romano cedono in due set a Kohlschreiber e a Schwartzman. Follia Kyrgios: lancia una sedia in mezzo al campo e si fa espellere

ROMA – Il super-giovedì degli Internazionali d'Italia, che costringerà i tennisti a scendere in campo due volte per disputare prima i 16' e poi gli ottavi a causa della pioggia che ha completamente cancellato gli incontri in programma mercoledì, è iniziato nel migliore dei modi per i tre grandi favoriti per la vittoria finale: il n. 1 Novak Djokovic, fresco reduce dalla vittoria al Masters di Madrid, ha piegato il canadese Denis Shapovalov per 6-1, 6-3. Rafa Nadal, n. 2, ha concesso appena un gioco (6-0, 6-1) al francese Jeremy Chardy, infine Roger Federer, n. 3, ha superato 6-4, 6-3 il portoghese Joao Sousa. Tutti e tre torneranno in campo in serata: Djokovic contro il vincente della sfida in corsa tra Cecchinato e Kohlschreiber, Nadal contro il georgiano Nikoloz Basilashvili, testa di serie n.14, Federer contro il croato Borna Coric, n. 13.

Eliminato Thiem, espulso Kyrgios

A sorpresa è, invece, uscito di scena il n. 4, l'austriaco Dominic Thiem, n. 5, piegato in rimonta (4-6, 6-4, 7-5) dal sempreverde spagnolo Fernando Verdasco che a novembre compirà 36 anni. Bene, invece, il giapponese Kei Nishikori che ha esordito sbarazzandosi (6-2, 6-4) dello statunitense Taylor Fritz, proveniente dalle qualificazioni. La notizia più clamorosa è l'espulsione dell'australiano Nick Kyrgios che, sotto per 6-3, 6-7, 2-1 con il norvegese Casper Ruud è stato squalificato dal giudice di sedia dopo aver scagliato una racchetta in terra, aver dato un calcio ad un asciugamano ed aver lanciato una sedia in mezzo al campo.

Fognini piega Albot, Sinner si arrende a Tsitsipas

Degli italiani in campo nel primo pomeriggio è rimasto in corsa solo Fabio Fognini, n. 10, che ha dovuto soffrire per superare il moldavo Radu Albot, numero 44 Atp. Il ligure ha rincorso per tutto il primo set, chiuso 8-6 al tie-break dopo aver annullato due palle per il 3-5 e un set-point nel gioco finale. Nel secondo è scivolato sotto 0-3 ma poi ha cambiato marcia infilando 6 giochi consecutivi. In serata sfiderà il greco Stefanos Tsitsipas, finalista a Madrid e n. 7 del mondo, che ha interrotto la favola del promettente Jannik Sinner, n. 228 del mondo, sconfitto per 6-3, 6-2. Il tennista di San Candido ha recuperato da 3-0 a 3-3 nel primo set mettendo a segno alcuni colpi entusiasmanti poi ha pagato l'evidente gap, fisico e d'esperienza, che lo divide dal più forte avversario.

Eliminati Cecchinato e Berrettini

Oltre a Sinner sono usciti di scena anche Marco Cecchinato e Matteo Berrettini. Il palermitano, numero 19 del ranking e 16/a testa di serie, dopo il successo in rimonta sul Next Gen australiano Alex De Minaur, numero 26 Atp, ha illuso tutti con una partenza a razzo (3-0) contro Philipp Kohlschreiber, numero 56 Atp, ma poi ha finito per cadere nella tela tessutagli dal tedesco che si è imposto con un doppio 6-3. Il romano, invece, è incappato in una giornata particolarmente fallosa contro l'argentino Schwartzman, numero 24 del mondo, che si è dimostrato più solido ed efficace e ha vinto col punteggio di 6-3, 6-4. 

Donne: fuori Halep

In campo femminile è uscita di scena una delle principali favorite, la rumena Simona Halep, n. 3, che, menomata da un fgastidio alla gamba, si è arresa alla 19enne ceca Marketa Vondrousova, n. 42 Wta che l'ha sconfitta con il punteggio di 2-6, 7-5, 6-3. Bene invece la n. 1 Naomi Osaka che ha piegato con un duplice 6-3 la slovacca Dominika Cibulkova, n. 32.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.