Volley, Superlega: Civitanova in finale, Modena trascina Perugia alla 'bella'

0

La Lube spazza via (3-0) Trento e chiude la serie di semifinale sul 3-1. Gli uomini di Velasco approfittano di una serata storta degli umbri per vincere 3-0 e pareggiare i conti (2-2). Si deciderà tutto domenica pomeriggio in Umbria. Donne: finale Novara-Conegliano

ROMA – Civitanova è la prima finalista del campionato italiano di volley: batte 3-1 Trento e va in finale scudetto per il 3° anno di fila chiudendo la serie sul 3-1. Attende ora la vincitrice del confronto tra Perugia e Modena che dovranno giocarsi tutto domenica in gara-5 dopo il successo per 3-0 degli emiliani in gara-4.

CIVITANOVA-TRENTO 3-0
(25-21, 25-19, 31-29)
Civitanova sfrutta al meglio il fattore campo in gara-4: travolge 3-0 Trento e vola in finale scudetto per il 3° anno di fila. Un successo pesante che consente alla Lube di acquisire già il diritto di partecipare alla prossima Champions League. Gara senza storia per due set: nel primo Civitanova ha fatto la differenza attaccando meglio (61% contro 41%) grazie a un super Juantorena (7 punti col 100% sulle schiacciate). Nel secondo è salito in cattedra, invece, Sokolov (7 punti, 80% in attacco). L'unico set equilibrato è stato il terzo, decisosi sul filo di lana. Trento sciupa la migliore occasione per allungare la partita sul 26-27: Russel spara fuori il 4° set-point e dà fiducia alla Lube che chiude sul 31-29 anche grazie a un pizzico di fortuna, con un attacco di Leal scorre lungo il nastro, prima di cadere beffardamente nel campo opposto.
Civitanova: Mossa De Rezende 0, Juantorena 16, Simon 8, Sokolov 16, Leal 14, Cester 3, Marchisio (L), D'Hulst 0, Cantagalli 0, Balaso (L), Kovar 0. N.E. Stankovic, Massari, Diamantini. All. De Giorgi.
Trento: Giannelli 6, Kovacevic 3, Candellaro 5, Vettori 13, Russell 12, Lisinac 7, De Angelis (L), Van Garderen 0, Grebennikov (L), Nelli 0, Cavuto 0, Daldello 0. N.E. Codarin. All. Lorenzetti.
Arbitri: Sobrero, Braico.

MODENA – PERUGIA 3-0
(25-19, 25-23, 25-17)
Modena approfitta di una giornata storta di Perugia per pareggiare i conti di semifinale e allungare la serie alla decisiva gara-5, in programma domenica alle 18 in Umbria. Gli uomini di Bernardi sono stati sempre costretti a rincorrere l'avversario, con la sola eccezione del secondo set in bilico fino al 18-18 e vinto in volata da Modena. Perugia è risultata troppo fallosa sia in attacco che a muro. Modena ha fatto la differenza con Zaytsev (12 punti) e Tillie (8) nei primi due parziali poi nel terzo è volata via sul velluto contro un avversario che si è arreso anzitempo. Ottima, comunque, tra i canarini anche la prova di Bednorz (12 punti). A Perugia non sono serviti i 14 punti di Leon.
Modena: Christenson 2, Zaytsev 12, Mazzone 2, Holt 5, Tillie 8, Bednorz 12, Rossini (libero), Anzani 3, Keemink. N.e.: Urnaut, Kaliberda, Benvenuti (libero), Pinali, Pierotti. All. Velasco.
Perugia: De Cecco 1, Atanasijevic 9, Podrascanin 6, Ricci 3, Leon 14, Lanza 6, Colaci (libero), Piccinelli, Hoag, Berger. N.e.: Seif, Galassi, Della Lunga (libero), Hoogendoorn. All. Bernardi.
Arbitri: Puecher, Cappello.

DONNE, NOVARA RAGGIUNGE CONEGLIANO IN FINALE –  La Igor Gorgonzola Novara si impone per 3-2 in casa della Savino Del Bene Scandicci in gara 4 delle semifinali dei Playoff Scudetto del campionato di volley femminile. Questi i parziali: 16-25, 25-21, 25-13, 21-25, 19-21. Con questo successo le piemontesi chiudono la serie sul 3-1 e si qualificano per la finale Scudetto contro la Imoco Volley Conegliano. Gara 1 è in programma il 1 maggio.

 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.