Rugby, Pro 14: Treviso pareggia allo scadere in Irlanda, quarti più vicini

0

La Benetton strappa un meritato pari (27-27) sul campo del Leinster e resta al terzo posto nel girone B della lega celtica. Zebre sconfitte a Parma con il Connacht

DUBLINO – Ventinove fasi di gioco consecutive, poi la meta di Tavuyara che – grazie anche alla trasformazione di Allan – permette a Treviso di raggiungere allo scadere i campionissimi irlandesi del Leinster. L'empatico, meritatissimo pari di Dublino (27-27), conferma che il nostro rugby merita un posto in paradiso: il club veneto è terzo nel girone B del Pro 14, e a 2 giornate dal termine lo storico passaggio ai quarti della lega celtica – mai prima d'ora una squadra italiana! – è sempre più vicino.

Nella prestigiosa Rds Arena i biancoverdi hanno dominato a lungo l'incontro, chiudendo il primo tempo in vantaggio per 13 a 6 grazie alla meta di Bigi e ai calci di Allan. Nella ripresa, raggiunti dai padroni di casa – largamente al comando della stessa poule e uno dei club più titolati d'Europa -, i trevigiani hanno allungato nuovamente grazie alla marcatura Ruzza arrivata dopo 25 fasi di gioco. Rimonta e sorpasso irlandese, poi un impressionante ritorno del Benetton: il pilone Appiah è stato fermato sulla linea di meta al termine di un'altra azione infinita (26 fasi!), quindi l'attacco finale coronato dall'ala figiana. Una dimostrazione di forza fisica e tenuta mentale – per non parlare delle abilità tecniche e tattiche di Treviso – che in prospettiva potrebbe essere di grande aiuto anche alla Nazionale, protagonista in autunno ai mondiali: peccato che alcuni uomini-chiave del club veneto (Halafihi, Duvenage, Ioane e Tavuyara) non possano essere schierati in azzurro. Il Benetton ha 52 punti in classifica, dietro a Leinster (74) e Ulster (54), davanti a Edimburgo (51). Sabato prossimo a Monigo arrivano gli irlandesi di Munster, mentre Edimburgo ospiterà l'Ulster.

Sconfitta ma di misura per l'altra squadra italiana della lega celtica. Le Zebre cedono a Parma davanti al Connacht (5-6), non basta la meta di Bellini: la franchigia italiana è ultima nella classifica del girone A.

Leinster-Benetton Treviso 27-27 (6-13)
Marcatori: 14' meta Bigi tr. Allan, 18' p. Reid, 20' p. Allan, 25' p. Frawley, 39' p. Allan, 48' meta Lowe tr. Frawley, 54' meta Ruzza tr. Allan, 63' meta Byrne tr. Frawley, 80' meta Tavuyara tr. Allan
Leinster: 15 Barry Daly, 14 Fergus McFadden, 13 Conor O'Brien, 12 Joe Tomane, 11 James Lowe, 10 Noel Reid (22' Ciaran Frawley), 9 Luke McGrath (c) (76' Hugh O'Sullivan), 8 Caelan Doris, 7 Max Deegan, 6 Scott Penny, 5 Scott Fardy, 4 Mick Kearney (37' Jack Dunne), 3 Andrew Porter (56' Michael Bent), 2 James Tracy, 1 Jack McGrath (56' Peter Dooley). Head Coach: Leo Cullen.
Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon (76' Antonio Rizzi), 12 Luca Morisi (49' Albeeto Sgarbi), 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan (c), 9 Dewaldt Duvenage (50' Tito Tebaldi), 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri (4' Giovanni Pettinelli) (9' Sebastian Negri) (65' Giovanni Pettinelli), 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (59' Marco Lazzaroni), 3 Marco Riccioni (55' Simone Ferrari), 2 Luca Bigi (49' Tomas Baravalle), 1 Nicola Quaglio (55' Derrick Appiah). Head Coach: Kieran Crowley.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.