E' vero che il caffè fa male al cuore?

0

Fino al 6 aprile, presso il “Centro Residenziale Universitario” di Bertinoro (Forlì-Cesena) si tiene il “XVII Corso nazionale di ultrasonologia vascolare: diagnosi e terapia”

Condividi

Da oggi al 6 aprile, presso il “Centro Residenziale Universitario” di Bertinoro (Forlì-Cesena), si tiene il “XVII Corso nazionale di ultrasonologia vascolare: diagnosi e terapia”, a cura della presidenza e della segreteria scientifica del professor Alfio Amato e del professor Paolo Limoni.

Il corso ha il patrocinio di molte società medico-scientifiche nazionali, dell’Università di Bologna e il patrocinio europeo della ESVM (European Society for Vascular Medicine) che rappresenta le società medico-scientifiche di angiologia e medicina vascolare di 17 Paesi europei.

Numerosi gli interventi in programma nei quattro giorni di lavoro. Tra gli altri, il professor Lorenzo Pascazio, specialista in Geriatria e Gerontologia dell’Università di Trieste, interviene sul tema “Prima del caffè. Consumo a lungo termine del caffè e malattie cardiovascolari”. Studi recenti hanno dimostrato che il consumo di questa bevanda non solo non è nocivo come spesso si pensa. Al contrario, molte sue componenti prevengono le malattie vascolari ed in particolare quelle cerebrovascolari. Infatti, nelle popolazioni mediterranee, dove è forte il consumo di caffè, il rischio di ictus è inferiore e questo si correla anche alla durata della vita. Il professor Nicola Carraro dell’Università di Trieste approfondisce una tematica ricca di implicazioni cliniche per chi si occupa di ultrasonologia diagnostica dei vasi cerebro-afferenti riassumendo le ultime niovità scientiche sulla caratterizzazione della placca ateromasica della carotide.

Da questo anno sarà organizzato un corso semestrale per chi voglia approfondire le conoscenze e sviluppare la capacità di utilizzare queste attrezzature in modo moderno. 

Presentazioni interattive di casi clinici intercalate alle relazioni, da parte di tutors esperti in materia, permetteranno agli iscritti di approfondire e interfacciare gli argomenti trattati con scambio immediato delle proprie opinioni.

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.