Mercati: a Milano i bancari tengono. Sul finale risale lo spread

0
Condividi

di Fabrizio Patti Chiusura leggermente positiva per le borse europee. Milano +0,16%, sullo stesso livello Francoforte e Parigi, Londra in lieve discesa, -0,03%. La giornata era iniziata sotto altri auspici, con Milano che è arrivata a crescere di mezzo punto, trainata dai bancari.
 
Poi lo spartiacque: le trimestrali di Goldman Sachs e Citigroup non hanno replicato l’exploit di venerdì di JpMorgan e Wells Fargo. E Wall Street ha accusato il colpo, nonostante ci siano nuovi segnali di ottimismo sul fronte dei colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina. Il Dow Jones perde lo 0,24%, il Nasdaq lo 0,34%.
 
A Piazza Affari i titoli finanziari sono rimasti comunque positivi: Azimut e Bper Banca i migliori del listino principale, in salita di oltre 2 punti e mezzo. 
 
Male i petroliferi e diversi industriali. I peggiori sul Ftse Mib Ferrari e Pirelli. Ma spicca il +3,6% di Brembo, fuori dal mercato principale, dopo le ipotesi di aggregazioni alimentate da un’intervista del presidente Alberto Bombassei.  
 
Dopo una seduta calma, sul finale è risalito lo spread, a quota 251 punti base, con rendimento del Btp decennale di riferimento al 2,57 per cento.

Ore 18.05

[ Fonte articolo: Rai News ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.