Arrivano in Italia Suzuki GSX-S750 Yugen Carbon e Titanium

0

Scarico racing e dotazioni esclusive ne innalzano il fascino

Con le versioni Carbon e Tutanium della GSX-S750 Yugen la Suzuki offre due variante dai contenuti esclusivi della sua ‘settemmezzo’. Già in vendita in Italia, si differenziano per il materiale utilizzato per le finiture dello scarico, in un caso il titanio nell’altro la fibra di carbonio.

Caratteristiche estetiche distintive e comuni delle due nuove serie limitate sono il cupolino fumé, le frecce a LED e il porta targa sportivo in Ergal 7075 ricavato dal pieno, con finitura anodizzata nera. Altro dettaglio specifico è il copri sellino monoposto che trasforma la moto in una ”racer”. Differente, appunto, tra le due proposte è il materiale utilizzato per lo scarico, che è un SC-Project SC1-R di tipo corsa. Pesa solo 2,16 kg, meno della metà rispetto a quello standard, inoltre, sottolineano i tecnici nipponici, ”la sua particolare conformazione interna conferisce un suono pieno ai bassi regimi, che si fa esaltante agli alti ma che non diventa mai troppo invadente”.

Come il modello da cui derivano, anche le due ultime novità sono equipaggiate con il noto 749 cc della Casa di Hamamatsu che, con il contributo del nuovo scarico, aumenta la potenza erogata dagli standard 114 cv a 10.500 giri a 118,5. Il picco di coppia invece, si assesta a 81 Nm a 9.000 giri. ”Grazie a iniettori di ultima generazione a 10 fori e a una serie di finestrature nel basamento che limitano le perdite per pompaggio – chiariscono dalla Filiale -, questo quattro cilindri ottiene una percorrenza media di 20,4 km/l nel ciclo WMTC e le sue emissioni rientrano agevolmente nei limiti di omologazione Euro 4”. Le sospensioni sono con monoammortizzatore regolabile nel precarico, come pure la forcella a steli rovesciati da 41 mm.

L’impianto frenante con ABS dispone di pinze freno Nissin ad attacco radiale e dischi flottanti a margherita da 310 mm. Tra i dispositivi che agevolano la guida previsti nell’equipaggiamento, da segnalare l’Easy Start System, che mette in moto il motore con una breve pressione del pulsante di avviamento, e il Low RPM Assist, che ne regolarizza il regime allo stacco della frizione e nella marcia al minimo.

Proposte a 300 euro in più rispetto al modello standard, con un vantaggio cliente in termini di accessori di 1.000 euro rispetto all’acquisto dei singoli accessori, la Carbon e la Titanium sono in listino a 9.190 euro, cifra che sale a 9.290 euro se si opta per la colorazione nero opaco.

In merito a questa novità, dalla Filiale italiana della Casa di Hamamatsu sottolioneano: ”La Suzuki GSX-S750 rappresenta una proposta unica nel panorama motociclistico attuale. Non esistono infatti altre naked settemmezzo a quattro cilindri, una tipologia di moto leggendaria, che ha scritto pagine epiche della storia a due ruote. La formula è ancora vincente, perché combina in modo sapiente emozioni mozzafiato e fruibilità, mettendo le alte prestazioni alla portata di tutti. E oggi Suzuki rende questo modello ancor più desiderabile con le nuove versioni Yugen Titanium e Carbon”.

[ Fonte articolo: ANSA ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.