Scatole nere Boeing a Parigi

0
Scatole nere Boeing a Parigi

(AFP)

Le autorità francesi hanno ricevuto le scatole nere del Boeing 737 MAX 8 dell’Ethiopian Airlines precipitato domenica ad Addis Abeba. Le apparecchiature saranno esaminate dagli esperti del Bureau des Enquetes et Analyses (BEA) dopo che l’ente federale della Germania per gli incidenti ha declinato la richiesta per “mancanza del software necessario” per elaborare il nuovo tipo di registratore usato sui Boing 737 MAX, in servizio dal 2017.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

“Una delegazione etiope guidata dall’Accident Investigation Bureau (AIB) ha inviato il Digital Flight Data Recorder (FDR) e il registratore vocale della cabina di guida (CVR) a Parigi, in Francia, per le indagini” ha fatto sapere la Ethiopian Airlines attraverso il suo account Twitter.

TRUMP – Nelle ultime ore, intanto, anche Donald Trump ha annunciato la firma di un provvedimento d’emergenza per fermare i Boeing 737 MAX 8 e MAX 9. Gli Stati Uniti si allineano quindi alle decisioni già adottate da un lungo elenco di Paesi. “La sicurezza del popolo americano è la nostra preoccupazione principale” ha detto il presidente americano. E ancora: “La FAA (Federal Aviation Administration, ndr) sta preparando un annuncio, a breve, in relazione a nuove informazioni e prove concrete che abbiamo ricevuto dal sito” dell’incidente “e da un altro paio di luoghi”.

"); }
else
{ document.write("

 

"); }

[ Fonte articolo: ADNKRONOS ]