Calcio a 5, Serie A: il big match Pesaro-Acqua&Sapone su Rep Tv Sport

0

Lunedì 18 febbraio, i marchigiani, secondi, ospiteranno la capolista in una gara da finale scudetto. Colini dovrà fare a meno di Salas e capitan Tonidandel, squalificati. Gruppo al completo per Tino Perez. Domani, in diretta, anche la sfida tra Meta Catania e Real Rieti

ROMA – Programma di lusso per la 16ª giornata del campionato italiano di calcio a 5 su Repubblica Tv Sport. Lunedì prossimo, l'Italservice Pesaro di Fulvio Colini, guru del futsal italiano, ospiterà l'Acqua&Sapone, capolista del torneo, nella gara più importante del turno, antipasto di una possibile, se non probabile, finale per il titolo (diretta video dalle 20:45). Ad aprire le danze della 16ª, però, saranno Meta Catania e Real Rieti con i siciliani a caccia di riscatto dopo la sconfitta di misura contro l'Acqua&Sapone e i rossoblu di David Festuccia pronti ad approfittare di un passo falso del Pesaro per scavalcare la squadra di Colini (diretta video dalle 20:30 di venerdì 15 febbraio su Repubblica Tv Sport).

PESARO – ACQUA&SAPONE: LA FORZA DEI NUMERI – Al Pala Nino Pizza si affronteranno i migliori attacchi (72 gol per gli abruzzesi contro i 69 dei marchigiani) e le migliori difese della Serie A (23 reti subite a 37), garanzia di spettacolo e spot perfetto per un movimento in grande crescita. Mammarella, straordinario portiere dell'Acqua&Sapone, contro Miarelli, Murilo contro Taborda, Lima contro Honorio e De Oliveira contro Borruto sono solo alcuni dei duelli individuali che alimenteranno la partita. Non a caso le squadre di Tino Perez e Colini sono considerate le favorite per lo Scudetto da inizio stagione. Grandi individualità, unite a un'organizzazione tattica tra le migliori in Europa sono alla base dei risultati ottenuti fin qui con due sole sconfitte in stagione a testa.

La differenza di punti, 37 per l'Acqua&Sapone contro i 31 del Pesaro, è dovuta a qualche pareggio in più dei marchigiani che hanno cerchiato da tempo la gara di lunedì sul calendario, proprio per accorciare la distanza dagli abruzzesi e guadagnare il vantaggio negli scontri diretti visto il 3-3 dell'andata. Per riuscirci, i biancorossi dovranno giocare al meglio delle loro possibilità nonostante le squalifiche di Salas e capitan Tonidandel. Colini si affiderà ancora una volta ai gol di Borruto, il miglior attaccante del campionato italiano, già a quota 23 e con l'obiettivo di scavallare quota 30 prima dei playoff, impresa riuscita solo a Menini, Vampeta e Kakà negli ultimi dieci anni. Molto più corale la fase offensiva dell'Acqua&Sapone con ben tre giocatori in doppia cifra: Coco, Lima e De Oliveira.

META CATANIA – REAL RIETI: PROVA DI MATURITÀ – Parlando di grandi attacchi non si può escludere quello del Real Rieti, fresco vincitore della Coppa della Divisione, e principale outsider nella lotta per lo Scudetto insieme al Napoli. Dopo un filotto di sei vittorie consecutive, la squadra di Festuccia ha pareggiato 5-5 contro la Came Dosson nell'ultimo turno e vuole riprendere la marcia verso la vetta contro la Meta, sesta in classifica. Con Alemao fuori per squalifica fino a fine aprile e Nicolodi out per infortunio, toccherà ancora una volta alla coppia Chimanguinho/Kakà, 28 gol in due, guidare la squadra. Dall'altra parte Salvatore Samperi, tecnico della Meta, potrà contare sul gruppo al completo, a partire dal capitano Musumeci, trascinatore dei siciliani fino a questo momento. Civitella e Came Dosson spingono da dietro, se il Catania vuole andare ai playoff, non può più rischiare passi falsi.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.