Škoda Kamiq, svelati gli interni

0

Il nuovo suv compatto farà il suo esordio al salone di Ginevra e dal marchio boemo arrivano le prime anticipazioni

Abbinare l’ergonomia e lo stile a un generoso spazio abitabile. Con questa formula i progettisti del marchio Škoda hanno realizzato gli interni del nuovo suv compatto Kamiq che a breve farà il suo esordio in anteprima mondiale al salone dell’auto di Ginevra.
 
Gli interni nel nuovo sport utility vehicle sono liberamente ispirati al layout anticipato per la prima volta dalla concept car Vision RS, mostrata allo scorso salone dell’auto di Parigi.
 
Così la caratteristica linea intorno allo schermo situato al centro della plancia, con una visuale ottimale per il guidatore, riprende le linee del cofano motore, favorendo allo stesso tempo l’interazione con il touch-screen dalle generose dimensioni.
 
Il nuovo modello sfoggia poi la strumentazione digitale Virtual Cockpit con schermo da 10,25”, il più ampio del segmento, mentre ai lati della plancia, le bocchette di ventilazione che si estendono nel pannello delle portiere, contribuiscono a mettere in risalto la spaziosità trasversale dell’abitacolo.
 
La particolare cura degli interni si ritrova nei rivestimenti della plancia e dei pannelli delle portiere anteriori, realizzati con un materiale soffice di alta qualità, sottoposti a un trattamento superficiale che ricorda la struttura del cristallo, soluzione che sarà utilizzata dal marchio boemo anche per i futuri modelli.
 
Da segnalare anche la particolare illuminazione dell’abitacolo in tecnologia Led, denominata “Ambient lighting” che offrendo tonalità rame, rosso e bianco contribuisce a rendere più piacevole l’atmosfera a bordo della vettura.
 
Le prime anticipazioni fornite dal marchio della freccia alata sugli interni della Kamiq sottolineano anche la possibilità di richiedere, come optional, i sedili rivestiti nella nuova tecnofibra ArtVelour e il riscaldamento del parabrezza, dei sedili posteriori e del volante.
 
Gli ultimi dettagli sugli interni del city suv, realizzato sulla piattaforma modulare del gruppo Volkswagen, rivelano un passo di 2.651 mm, che offre uno spazio di 73 mm per le ginocchia degli occupanti dei sedili posteriori, un vano bagagli della capacità di 400 litri, che possono raggiungere i 1.395 litri con gli schienali abbattuti. (m.r.)

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.