Fiat 500 show al Festival Automobile International

0

Fino al 4 febbraio in scena a Parigi il Salone dedicato al  design automobilistico e alle concept car

Sarà un fine settimana di passione per le quattro ruote quello che fino a lunedì 4 febbraio scalderà i cuori dei visitatori della 34esima edizione del Festival Automobile International, il più importante evento francese dedicato al design automobilistico e alle concept car. Una  rassegna prestigiosa, ospitata presso l’Hôtel des Invalides, a cui non potevano prendere parte il brand Fiat ed FCA Heritage – il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth – che offrono grande pubblico la possibilità di conoscere da vicino un’icona indiscussa del design mondiale: la Fiat 500.
 
L’icona di casa Fiat sarà dunque protagonista di una suggestiva esposizione dove si alternano esemplari storici, recenti prototipi realizzati su base 500 e nuove serie speciali. Matrice comune, ovviamente, la leggendaria auto progettata dall’ingegnere Dante Giacosa che, nel corso dei suoi 43 anni di carriera, è stato l’ideatore di tanti dei più importanti progetti della casa automobilistica, tra cui l’originale 500 “Topolino” e la successiva Nuova 500 del 1957.
In dettaglio, sullo stand è possibile ammirare le vetture storiche 500 D (1963) e Giardiniera Jolly (1972), entrambe appartenenti a collezioni private, insieme alle recenti concept Trepiùno (2004) e 500 Coupé Zagato (2011) ed al primo esemplare della nuova 500 del 2007, tutte provenienti dalla collezione di FCA Heritage. Completa l’esposizione la nuova serie speciale 500 by Repetto, esclusiva del mercato francese.
 
Affascinante la storia del mitico “cinquino”, vettura che è entrata a pieno titolo nell’immaginario collettivo, superando i confini dell’automotive. Era il 4 luglio 1957 quando a Torino fu presentata la Nuova 500, la “piccola grande vettura” che divenne ben presto un simbolo della motorizzazione di massa. Nonostante le dimensioni ridotte, il design di Dante Giacosa ha massimizzato il volume interno, riuscendo a creare uno spazio sorprendentemente ampio, tale da poter accogliere quattro passeggeri. Il tettuccio in tessuto pieghevole di serie conferiva a quest’auto economica un tocco di lusso, riducendo al contempo l’utilizzo dell’acciaio, materiale preziosissimo per l’epoca e necessario per la sua produzione.
 
A 50 anni dalla sua nascita, sempre a Torino, viene presentata la nuova generazione della Fiat 500, destinata a diventare un successo globale commercializzato in 100 Paesi nel mondo e  che si è guadagnato numerosi premi, tra cui il “Car of the Year” e il “Compasso d’oro”. Tra i segreti della sua longevità c’è sicuramente la capacità di evolvere senza mai perdere la propria identità, come dimostrano le oltre 30 serie speciali – su base Fiat 500 e Abarth 595 –  che si sono succedute negli ultimi 11 anni. Complessivamente, dal 2007 a oggi, sono oltre 2 milioni e 110 mila le Fiat 500 prodotte che diventano oltre 6 milioni se sommate a quelle dell’antesignana, realizzata dal 1957 al 1977, tanto da essere uno dei modelli Fiat più venduti di tutti i tempi.
 

[ Fonte articolo: Repubblica ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.