Tre autobomba esplodono a Mogadiscio, 17 morti

0

Attacchi compiuti da kamikaze a Mogadiscio

Una quarta autobomba é esplosa a Mogadiscio causando diversi morti: l’esplosione è avvenuta mentre i medici stavano soccorrendo i feriti delle precedenti tre esplosioni. Lo ha riferito la polizia senza indicare un bilancio preciso delle vittime in questa quarta autobomba. Secondo le stime ufficiali, il numero complessivo dei morti negli attentati sarebbe di oltre venti civili uccisi.

“La strada era piena di gente e macchine. I corpi erano dappertutto”, ha riferito un negoziante, Hussein Nur, rimasto leggermente ferito da schegge alla mano destra. Tra le vittime c’é anche il manager dell’hotel, il cui padre era proprietario della struttura ma fu ucciso proprio in un attacco compiuto contro lo stesso albergo dagli Shabaab nel 2015, ha riferito il capitano di polizia Mohamed Hussein.

Gli estremisti islamici somali “Al Shabaab”, come riferisce la loro Radio Andalous, hanno rivendicato le prime tre tre autobomba esplose a Mogadiscio. Il capitano di polizia Mohamed Hussein ha precisato che le autobomba sembrano essere state guidate da attentatori suicida.
Le autobomba sono esplose vicino al “perimetro” dell’hotel Sahafi, ha precisato Hussein. Le forze di sicurezza somale hanno ucciso quattro uomini armati che avevano cercato di irrompere nell’albergo, senza riuscirci, attraverso un foro creatosi in un muro. Un’autobomba é esplosa vicino a un minibus e i corpi di alcune vittime sono talmente bruciati da non essere riconoscibili, ha riferito ancora l’ufficiale. Gli Al Shabaab, cellula somala di Al Qaida dal 2012, vogliono imporre una versione estrema della sharia, la legge islamica, nell’ex colonia italiana devastata una guerra civile iniziata nel 1991. Cacciati da Mogadiscio nel 2011, i “giovani” (al-Shabaab) hanno perso il controllo della maggior parte delle città ma conservano un notevole presenza nel sud e centro del paese, da dove organizzano attentati. Anche se non rivendicato, gli viene attribuito l’attentato con due camion bomba che nell’ottobre dell’anno scorso a Mogadiscio ha causato la peggiore strage terroristica mai perpetrata in Somalia e una delle più sanguinose al mondo degli ultimi anni con un bilancio di 512 morti e 316 feriti.

[ Fonte articolo: ANSA ]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.